Impresa Domani, il ciclo di eventi del Partito Democratico a Genova il 5 e il 6 aprile

Due giorni di confronto sui temi della logistica e dei trasporti

Impresa Domani, il ciclo di eventi del Partito Democratico a Genova il 5 e il 6 aprile

Parte dalla Liguria “Impresa Domani”, il ciclo di eventi del Partito Democratico che toccherà varie città italiane per approfondire i temi dell’economia e del lavoro.

La prima tappa si terrà a Genova venerdì 5 e sabato 6 aprile, due giorni di confronto sui temi della logistica e dei trasporti. Si inizia il 5 aprile alle 15.30 con un confronto con il cluster marittimo portuale organizzato dal responsabile nazionale sviluppo economico del Pd il senatore Antonio Misiani con il coordinamento dal responsabile nazionale trasporti del Pd Davide Gariglio. Sarà un tavolo di confronto dal titolo “Tra venti di guerra e discorsi di riforma; il Pd si confronta con il cluster portuale”, parteciperanno le principali associazioni rappresentative del settore e i sindacati dei lavoratori, in particolare discuteranno di crisi internazionali e politiche nazionali con il Senatore Misiani, le sigle nazionali: Alis, Ancip, Angopi, Assarmatori, Assologistica, Assopiloti, Confitarma, Fedepiloti, Federagenti, Federlogistica, Fise Uniport, Fit Cisl, Filt Cgil, Uilt Uil.

Dalle 17.30 di venerdì 5 aprile, nel salone blu dell’Acquario di Genova, inizieranno i dibattiti pubblici, introdotti dal senatore Misiani e dal responsabile nazionale infrastrutture del Partito Democratico Alessandro Terrile. A fare gli onori di casa saranno il segretario Regionale del Pd Liguria Davide Natale e il capo delegazione del Pd al Parlamento Europeo Brando Benifei. Il primo dibattito, dal titolo “Governare le transazioni: innovazione digitale e sostenibilità ambientale, sfide per l’industria e il lavoro” vedrà discutere: Salvatore Pellecchia segretario Generale della Fit Cisl; Simone Gamberini presidente nazionale di Legacoop; Simona Giovagnoni direttrice di Ansep-Unitam; Paolo Piacenza commissario dell’AdSP del Mar Ligure Occidentale; il senatore Lorenzo Basso vicepresidente della Commissione Ambiente, trasporti, innovazione tecnologica del Senato, la senatrice Annamaria Furlan e Annalisa Corrado responsabile Nazionale Conversione ecologica del Pd.

Il giorno seguente sabato 6 aprile, sempre nel salone blu dell’acquario di Genova alle ore 9.30 il segretario provinciale del Pd di Genova Simone D’Angelo introdurrà la seconda giornata dei lavori che vedrà un primo tavolo di confronto dal titolo “Da sistemi portuali a sistemi logistici, idee per lo sviluppo della portualità” in cui dibatteranno l’onorevole Valentina Ghio, deputata Pd commissione trasporti della Camera, l’onorevole Luca Pastorino, Stefano Malorgio segretario Generale della Filt Cgil, Luca Becce vice Presidente della sezione terminal operators di Confindustria Genova e Mario Sommariva presidente dell’AdSP del Mar Ligure Orientale.

A seguire, alle ore 11, l’ultimo confronto intitolato “Quale futuro per l’Italia; industria, logistica, lavoro in un mondo in guerra” vedrà interloquire l’avvocato Sara Armella, membro del gruppo di lavoro Dogane e Commercio Internazionale di Confindustria, l’onorevole Andrea Orlando deputato Pd della commissione attività produttive della camera e Pierpaolo Bombardieri segretario Generale della Uil.

A concludere la due giorni gli interventi del senatore Misiani e della segretaria nazionale del Partito democratico Elly Schlein.

Con questo appuntamento, organizzato dal Pd nazionale insieme al Pd della Liguria e al Pd metropolitano di Genova, il Partito Democratico vuole confrontarsi direttamente con un settore importante dell’economia e riflettere insieme agli operatori e al mondo del lavoro su rischi e opportunità di questa fase storica estremamente critica per il contesto globale, l’inerzia del governo nazionale e le transizioni in atto, quella economica e quella verso la sostenibilità ambientale, che presentano rischi e opportunità per aziende e lavoratori.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here