Hitachi Rail, accordo coi sindacati: rinnovato contratto integrativo aziendale

La trattativa, avviata nel giugno 2023, si è chiusa oggi. Il contratto è orientato a un modello di responsabilità sociale d’impresa

Hitachi Rail, accordo coi sindacati: rinnovato contratto integrativo aziendale

Hitachi Rail ha promosso e siglato un’intesa con le organizzazioni sindacali per il rinnovo del contratto integrativo aziendale, caratterizzato da un approccio alle relazioni industriali orientato a un modello di responsabilità sociale d’impresa.

La trattativa, avviata a giugno 2023, si è conclusa oggi a Napoli con − si legge nella nota aziendale − “la definizione di misure orientate al complessivo benessere e ingaggio delle persone, nonché allo sviluppo di un ambiente di lavoro sempre più inclusivo e rispettoso dell’equilibrio tra vita privata e lavorativa, in piena coerenza con gli obiettivi e le sfide di business e di sostenibilità”.

L’accordo prevede, nel periodo 2024-2027, incrementi economici del Premio di risultato, che include obiettivi legati alla sostenibilità, e interventi per ampliare il welfare aziendale, come il “welfare Foryou”, con obiettivi di auto-formazione. Tra le misure di valorizzazione ed attenzione alle persone si evidenzia la Banca Ore Solidale che consente a tutti i dipendenti di donare proprie ore di ferie a colleghi che vivono particolari situazioni di necessità, personali o familiari, per le quali hanno bisogno di assentarsi. Un’altra misura riguarda l’attivazione della polizza assicurativa “Long term care” che in caso di perdita di autosufficienza garantisce un supporto economico sia attraverso un “una tantum” inziale che una rendita mensile vitalizia.

Viene confermato, inoltre,l’orientamento all’ottimizzazione del rapporto vita privata e lavorativa, aumentando in termini di flessibilità lo smart working con l’introduzione di una fruizione trimestrale delle complessive giornate disponibili oltre a permessi straordinari per assistenza figli e/o genitori anziani.

Avviato il progetto “Mkt – Manufacturing, Knowledge & Transfer“, con l’obiettivo di assicurare, anche attraverso strumenti digitali, la patrimonializzazione e condivisione delle conoscenze ed esperienze disponibili, favorendo i processi di inserimento delle nuove risorse, passaggi di consegne, trasferimento competenze e formazione, avviamento e supporto per attività produttive tra i vari siti/cantieri del Gruppo in Italia e all’estero.

La trattativa rispecchia l’impegno della Società nella gestione dei temi ambientali, sociali e di governance (esg) che orientano le decisioni e le politiche aziendali, per assicurare un ambiente di lavoro sostenibile, equo ed inclusivo per tutti e governato da principi di trasparenza e integrità. L’Accordo ha evidenziato la consapevolezza delle Parti di quanto l’innovazione e le sfide tecnologiche possano aprire e sviluppare potenzialità a beneficio del business e delle persone.

Luca D’Aquila, coo Hitachi Rail Group e ceo Hitachi Rail Italia, commenta: «Quest’accordo presenta numerosi elementi innovativi che vanno oltre gli aspetti di natura economico-retributiva. Crediamo in un modello di business che consideri il benessere delle risorse, e dei loro familiari, la chiave per vincere le sfide più ambiziose. Abbiamo costruito un nuovo approccio alle relazioni industriali che è stato condiviso ed apprezzato dai sindacati e che si basa innanzitutto sulla responsabilità sociale d’impresa. Questo modello enfatizza il rispetto reciproco dei ruoli e dei mandati, riconoscendo il dialogo e il confronto partecipativo come elementi fondamentali per migliorare la competitività e le relazioni aziendali».

Valerio Biancardi, director Industrial Relations & Special Projects Hitachi Rail Italia aggiunge: «Le relazioni industriali costituiscono per l’azienda un valore tangibile. La condivisione degli scenari e degli obiettivi, soprattutto in un contesto così dinamico tra cambiamenti legati alla tecnologia ed al mercato del lavoro, si traduce in un dialogo aperto e costante tra azienda, parti sociali e lavoratori che ha trovato in questo accordo piena evidenza. Solo andando nella stessa direzione è possibile trovare soluzioni che siano a favore delle persone, dell’ambiente e del business, condizioni necessarie per una crescita di lungo periodo».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here