Frana a Bargagli, obiettivo la riapertura delle strade entro sabato

Lo smottamento ha invaso la SS45 e la sovrastante strada comunale: isolati 400 abitanti

Frana a Bargagli, obiettivo la riapertura delle strade entro sabato

«I lavori e le operazioni di disgaggio sulla frana che ha provocato la chiusura della Statale 45 a Bargagli, e che ha invaso anche la sovrastante strada comunale, vanno avanti senza sosta, come sono andati avanti in questi giorni nonostante le piogge: l’obiettivo è riaprire la circolazione di entrambe le strade, a senso unico alternato, entro sabato, in modo da interrompere l’isolamento dei circa 400 abitanti delle frazioni interessate. Da domani mattina inizierà la stesura delle reti a monte e di un vallo a protezione della statale, poi da domenica si comincerà a ragionare sulla messa in sicurezza del fronte, in attesa dei quali la strada resterà a senso unico alternato».

Così l’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone dopo il nuovo sopralluogo sulla frana che venerdì 29 marzo ha causato l’isolamento di circa 400 abitanti delle frazioni di Viganego, Cisiano e Terrusso, a Bargagli. Il materiale è caduto subito dopo località La Presa, nei pressi del bivio per Viganego che permette di raggiungere anche i paesi limitrofi.

Ieri pomeriggio si è tenuto un nuovo incontro nella località dell’entroterra genovese. La Protezione civile resta in campo per garantire gli interventi di emergenza.

Foto: Protezione civile Lumarzo

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here