Europee: Azione Liguria con Lodi e Giacobbe

Lodi: «L'adesione di Giacobbe, consigliere municipale, significa che Azione è un partito in crescite radicato nei territori»

Europee: Azione Liguria con Lodi e Giacobbe

Oggi escono le liste di Azione per le elezioni europee e Azione Liguria presenterà nel collegio Italia Nord Ovest Cristina Lodi, consigliera comunale di Genova e segretaria regionale, e Federico Giacobbe, consigliere della Media Valbisagno, ex 5 Stelle che nel 2023 era passato a +Europa e nei giorni scorsi ha lasciato il partito guidato da Emma Bonino per Azione. Alla presentazione sono intervenuti, con Lodi e Giacobbe, Giovanni Stagnaro, segretario di Azione Genova e Cristina Bicceri di Siamo Europei.

«L’adesione di Giacobbe – dichiara Lodi – significa che Azione è un partito in crescita. E la dimensione politica abbinata alla crescita di una classe dirigente radicata nei territori era l’obiettivo che ci eravamo dati in un progetto di persecuzione di quello avviato dal segretario Donno. Quindi per me è davvero una grande gioia l’arrivo di Giacobbe, chi mi conosce sa che dalla segretaria regionale e capogruppo del gruppo misto in Comune ho sempre attenzione ai territori, penso che   lì si radichino le posizioni politiche e da lì poi si possa guardare in alto. È una gioia e questa crescita è un segno positivo in un momento in cui ovviamente speriamo che l’elettorato sia convinto sempre più di votarci e quindi di volare verso l’Europa».

Per quanto riguarda i punti fondamentali del programma, insieme alle politiche sociali e ambientali Lodi considera fondamentale «Tutto il tema della transizione ecologica, il tema della difesa comune, la necessità di strutturare una maggiore forza per quanto riguarda l’Europa e il potere del Parlamento legislativo europeo, quindi il potere legislativo del Parlamento, in modo che possa agire finalmente non bloccato dai diritti di veto ma posizioni prese anche   anche a maggioranza. Il contrasto alla povertà oggi è uno dei temi fondamentali che vuol dire occuparci delle fasce estreme e deboli ma anche della lotta quotidiana delle famiglie, dei disoccupati, dei giovani adulti, delle donne, queste categorie sono tantissime. L’industria, il lavoro e lo sviluppo dei territori sono le sfide per le quali ci siamo candidati, e per le quali stiamo lavorando davvero tantissimo in una campagna di ascolto e anche di lancio delle nostre idee».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here