Cgil Liguria: Nei primi due mesi dell’anno 4 morti sul lavoro e quasi 3mila denunce di infortunio

Sabato 20 aprile 2024 a Roma grande manifestazione nazionale

Cgil Liguria: Nei primi due mesi dell’anno 4 morti sul lavoro e quasi 3mila denunce di infortunio

Nei primi due mesi del 2024 in Liguria si sono verificati 4 infortuni mortali sul lavoro e le denunce di infortunio sono state quasi 3mila.

«Quattro morti sul lavoro e aumentano infortuni e malattie professionali – denuncia il segretario generale Cgil Liguria Maurizio Calà -. Le cause principali sono subappalto, sfruttamento e precarietà. Questioni su cui è intervenuto il Governo Meloni, ma allargando con il subappalto a cascata e con la precarietà e quindi agevolando, purtroppo, lo sfruttamento e persino le infiltrazioni mafiose».

Dopo lo sciopero generale dell’11 aprile 2024 prosegue la mobilitazione di Cgil e Uil per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, per la difesa e il rafforzamento della sanità pubblica, per una riforma fiscale e la tutela dei salari.

Il prossimo appuntamento è fissato per sabato 20 aprile 2024 a Roma, dove si terrà una grande manifestazione nazionale.

«Non è più tempo di fare convegni, è tempo di mobilitarsi: è tempo di lottare per fermare questa strage. Con la Uil abbiamo già organizzato due scioperi nazionali su salute e sicurezza, abbiamo mobilitato tutti i rappresentanti dei lavoratori della sicurezza in tutte le aziende e andiamo verso una grande manifestazione nazionale il 20 aprile a Roma».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here