Audiovisivi, apre oggi il nuovo bando regionale per l’attrazione delle produzioni in Liguria

Si tratta di una misura da un milione di euro

Audiovisivi, apre oggi il nuovo bando regionale per l’attrazione delle produzioni in Liguria

Sarà attivo dal 15 al 24 aprile il nuovo bando della Regione Liguria in favore dell’audiovisivo. Si tratta di una misura da un milione di euro, a valere sull’azione 1.3.4 del Pr Fesr 2021-2027, con cui la giunta intende attrarre nuove produzioni nazionali e internazionali in Liguria.

Le case cinematografiche potranno richiedere, accedendo al sistema ‘Bandi On Line’ di Filse, fino a 300 mila euro a fondo perduto, a copertura massima del 60% degli investimenti effettuati.

Sono ammissibili ad agevolazione lungometraggi (durata minima di 52 minuti) o serie tv (durata minima di 90 minuti) destinati alla distribuzione nazionale o internazionale, a condizione che almeno il 30% dei giorni di riprese vengano effettuati sul territorio o, in alternativa, che almeno il 20% della spesa preventiva sia in Liguria.

Nel frattempo, Filse, la finanziaria ligure per lo sviluppo economico, ha approvato lav graduatoria del primo bando audiovisivo, a valere sull’azione 1.3.4 del PR FESR 2021-2027, che aveva suscitato l’interesse di 14 produzioni. Di queste, 11 sono state ammesse a graduatoria, con la dotazione economica della misura (1,5 milioni di euro) che consente al momento di soddisfare integralmente le richieste di 8 produzioni e una parzialmente.

«Grazie a questo nuovo bando – spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico Alessio Piana – cofinanzieremo con interessanti contributi a fondo perduto quei progetti di qualità che rappresenteranno un volano di sviluppo per le imprese e per i servizi del nostro territorio. L’impegno della giunta è di rifinanziare il primo bando in modo da accogliere economicamente e integralmente tutte le 11 richieste ammissibili».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here