A Santo Stefano al Mare la quarta tappa del Liguria Rigenera Tour

In corso due interventi di rigenerazione urbana: il recupero dell'ex stazione ferroviaria e il restyling di piazza Saffi

A Santo Stefano al Mare la quarta tappa del Liguria Rigenera Tour

È partita questa mattina da Santo Stefano al Mare la quarta giornata del Liguria Rigenera Tour dedicata all’imperiese. L’iniziativa, promossa da Regione Liguria per condividere con le amministrazioni locali e i cittadini le rilevanti politiche di riqualificazione messe in campo in questi anni, ha fatto tappa nella cittadina costiera dove sono attualmente in corso due importanti interventi di rigenerazione urbana.

A visitarne i cantieri l’assessore regionale all’Urbanistica e all’Edilizia Marco Scajola accompagnato dal sindaco Marcello Pallini.

Il primo intervento riguarda l’ex stazione ferroviaria nei pressi della ciclabile che, grazie a un lavoro da 253mila euro complessivi di cui 182mila provenienti da risorse regionali, diventerà struttura a uso pubblico e sede di uffici comunali. Il secondo è invece dedicato alla centralissima piazza Saffi, cuore del paese, dove è in corso un’importante opera di restyling dal costo complessivo di 335mila euro di cui 250mila stanziati da Regione.

«Due grandi interventi che miglioreranno la vivibilità di Santo Stefano al Mare recuperando un edificio strategico e una piazza fulcro del paese – dichiara l’assessore regionale Marco Scajola -. Oltre 430mila euro di fondi regionali per realizzare due progetti attesi che certamente contribuiranno ad accrescere ancora l’appeal di questo magnifico borgo. Il recupero dello storico edificio dell’ex stazione ferroviaria, in particolare, rientra appieno nelle politiche intraprese da Regione Liguria di riuso dell’esistente senza nuovo consumo di suolo. Allo stesso modo la nuova piazza Saffi sarà un luogo di assoluto pregio per cittadini e turisti».

«Due interventi attesi dalla cittadinanza – afferma il sindaco di Santo Stefano al Mare Marcello Pallini -. Grazie alla riqualificazione della vecchia stazione, daremo una nuova sede agli uffici comunali. Un edificio storico che affaccia sulla pista ciclabile e sul mare: due emblemi del nostro borgo. Piazza Saffi è un’area nevralgica di Santo Stefano al Mare. Grazie all’intervento di rigenerazione urbana, regaleremo ai cittadini e turisti un’area più fruibile, che offre un panorama unico sul nostro splendido mare. Voglio sottolineare che il cronoprogramma dei lavori è stato articolato in più fasi che terranno conto delle esigenze lavorative delle attività commerciali e degli esercizi pubblici che prospettano sulla piazza. Santo Stefano al Mare avrà così tre piazze affacciate sul mare, luoghi importanti di aggregazione per la nostra comunità. Un sentito ringraziamento all’assessore regionale all’Urbanistica Marco Scajola, sempre vicino al territorio, che ha permesso al nostro borgo di avere questa opportunità».

Nel dettaglio il progetto di recupero dell’ex stazione ferroviaria, che sarà la prima di quelle poste sulla pista ciclabile ponentina a subire una rigenerazione totale, prevede l’utilizzo dei locali interni in buona parte come uffici comunali e, ai piani sottostanti, come luoghi pubblici dedicati a turismo e cultura in adiacenza al già esistente Museo del Relitto Romano.
Il progetto dedicato a piazza Saffi prevede una generale riqualificazione delle aree verdi senza abbattimento delle alberature esistenti, nuovi arredi e punti di aggregazione e una rinnovata pavimentazione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here