Sport: bando regionale per progetti che valorizzino la promozione sociale dell’attività fisica

Il valore massimo del contributo a ciascun progetto è di 30 mila euro

Sport: bando regionale per progetti che valorizzino la promozione sociale dell’attività fisica

Regione Liguria punta sul binomio sport e salute e apre un bando a favore degli enti di promozione sportiva finalizzato alla promozione dell’attività fisica.

Puntando sul fatto che il Testo Unico regionale in materia di sport prevede la possibilità di erogare contributi a vantaggio di questi soggetti, la giunta regionale ha stanziato 150 mila euro destinati a enti di promozione sportiva che presentino progetti destinati a promuovere il valore sociale, educativo e formativo della pratica sportiva.

«La salute non si cura solo dentro le mura di un ospedale, ma nella vita di tutti i giorni – sottolinea l’assessore regionale allo Sport Simona Ferro – praticare regolarmente esercizio fisico riduce il rischio di malattie croniche. Ma lo sport ha un valore anche psicologico e sociale: l’attività fisica aiuta a ridurre lo stress, l’ansia e la depressione, migliora l’umore e riduce i sintomi di malattie mentali. In generale migliora la qualità della vita e, in una parola, il benessere. Vogliamo che tutti, attraverso gli enti che già operano sul territorio, possano beneficiare della bellezza dello sport: non solo gli anziani, ma anche i minori che non praticano attività fisica».

Le attività proposte dovranno essere erogate gratuitamente ai beneficiari per un arco temporale minimo di tre mesi e i corsi dovranno essere strutturati in modo che l’attività motoria sia prevista almeno due volte alla settimana. La pratica sportiva potrà essere sia indoor che outdoor attraverso lo sfruttamento di spazi liberi all’aperto attrezzati e non, pubblici o privati.

Il valore massimo del contributo a ciascun progetto è di 30 mila euro. Il punteggio che sarà attribuito ad ogni domanda terrà conto di alcuni criteri, tra cui il coinvolgimento all’interno dei progetti delle categorie significativamente fragili e vulnerabili e delle persone affette da forme di dipendenza a rischio di emarginazione e sedentarietà.
Sarà possibile presentare domanda dal 2 aprile fino al 2 maggio 2024. Tutti i progetti per cui si richiede un contributo dovranno essere presentati sullo sportello online della Regione Liguria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here