Secolo XIX, poligrafici in stato di agitazione

Preoccupazione per le voci di vendita della testata

Secolo XIX, poligrafici in stato di agitazione

I lavoratori poligrafici del Secolo XIX, riuniti oggi in assemblea, hanno dato mandato alla propria rappresentanza sindacale di proclamare lo stato di agitazione del personale, condividendo la preoccupazione già espressa dai colleghi giornalisti nelle scorse settimane. Lo annuncia un comunicato delle rsu del Gruppo Gedi News Network e delle segreterie territoriali Slc Cgil e Fistel Cisl.

“Nonostante le reiterate richieste di chiarimenti sulle voci di una vendita della testata – si legge nella nota – l’Editore non ha ancora voluto smentire né fare chiarezza, dimostrando così scarso rispetto nei confronti dei propri dipendenti, già provati da mesi di ammortizzatori sociali e sempre più oberati da ritmi di lavoro incessanti. Il carico di lavoro richiederebbe infatti nuove risorse che da tempo si auspicano ma che tardano tuttavia ad arrivare, vista la mancanza di un piano di investimenti e di una strategia aziendale tale da restituire dignità ai lavoratori e garantire una valorizzazione delle loro professionalità”.

Pertanto “Le rsu e le segreterie territoriali Slc Cgil e Fistel Cisl proclamano lo stato di agitazione del personale poligrafico, unica scelta possibile visto il perdurare del silenzio aziendale, e avvertono che metteranno in campo fin da subito tutte le iniziative utili alla tutela dei lavoratori che rappresentano”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here