Sarzana, ok ai progetti esecutivi per manutenzione del Calcandola e argini del torrente San Lazzaro

Interventi di sicurezza idraulica del valore di un milione e di 430mila euro: ora si cercano i fondi

Sarzana, ok ai progetti esecutivi per manutenzione del Calcandola e argini del torrente San Lazzaro

La Giunta di Sarzana ha approvato in linea tecnica due progetti esecutivi per la manutenzione straordinaria del Calcandola e degli argini del torrente San Lazzaro del valore, rispettivamente, di 1milione di euro e di 430mila euro.

I progetti, come da convenzione, sono stati redatti dal Consorzio di Bonifica ed Irrigazione Canale Lunense e sono stati candidati al bando con il quale Regione Liguria, attraverso il Fsr (Fondo strategico regionale), ha stanziato fondi destinati alla difesa del suolo e alla sistemazione del reticolo idrografico regionale.

«Proseguiamo nella modalità di progettazione e ricerca dei fondi per la messa in sicurezza del territorio – dichiara il sindaco Cristina Ponzanelli -. In questo caso, per una somma complessiva di 1milione e 430mila euro, per intervenire sulla sicurezza spondale dei nostri corsi d’acqua. Anche in questo caso, come avvenuto a Marinella con l’intervento da 2milioni e mezzo per la realizzazione della nuova idrovora, che ha contribuito a mitigare gli annosi problemi di sicurezza idraulica della piana, abbiamo lavorato fianco a fianco con il Canale Lunense che ci ha supportato nella progettazione consentendoci di inserirci nella programmazione di finanziamento Fsr di Regione Liguria. Una dotazione di risorse importante messa a disposizione dei Comuni per la stessa sicurezza spondale e dei corsi d’acqua, che denota la grande attenzione e la lungimiranza di Regione Liguria per questo tema saliente per i territori».

Nel dettaglio la manutenzione straordinaria del torrente Calcandola prevede la rimozione del materiale di sovralluvionamento in alveo in corrispondenza della prima briglia e la manutenzione straordinaria degli argini del torrente San Lazzaro nel tratto compreso tra l’autostrada A12 e il viale XXV Aprile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here