Borsa, apertura debole per Milano e l’Europa

L'avvio della giornata finanziaria i titoli in evidenza, le quotazioni di petrolio ed euro, lo spread

Borsa, apertura debole per Milano e l’Europa
Apertura debole per Milano e il resto d’Europa: il primo indice Ftse Mib segna 34.705 punti, in lieve rialzo dello 0,04%. A un’ora dall’apertura nel listino principale guadagnano Brunello Cucinelli (+1,25%), Azimut (+0,93%) e Leonardo (+0,91%). In calo Banca Monte Paschi Siena (-1,53%) e Amplifon (-1,35%).

Borse europee fiacche in apertura. Francoforte invariata, Parigi guadagna lo 0,02%, Londra in calo dello 0,19%, Madrid +0,13%.

Nei mercati asiatici Borse in ordine: guadagna Tokyo (+0,9%) spinta dal calo dello yen, che ha toccato il minimo sul dollaro dal 1990 e spinge l’export.

Prezzo del petrolio in calo questa mattina sui mercati delle materie prime: il Wti con consegna a maggio passa di mano a 80,57 dollari al barile con un calo dello 0,62% mentre il Brent sempre con consegna a maggio è scambiato a 85,27 dollari con una flessione dello 0,59%.

Nei cambi euro poco mosso questa mattina sui mercati valutari: la moneta unica europea è scambiata a 1,0826 dollari con un calo dello 0,05%% e a 164,07 yen, in aumento dello 0,05%.

Lo spread tra Btp decennale italiano e Bund tedeschi apre in diminuzione a 129,3 punti. Il rendimento è a +3,64%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here