Bando economia circolare per le imprese prorogato al 10 aprile

Contributi a fondo perduto per l'acquisto di software, licenze e brevetti e per studi e consulenze per l'analisi del ciclo di vita dei prodotti e il riutilizzo delle materie prime

Bando economia circolare per le imprese prorogato al 10 aprile

«Le imprese liguri avranno tempo fino al 10 aprile per presentare domanda al bando dedicato all’economia circolare». A dirlo è l’assessore regionale allo Sviluppo economico Alessio Piana, in merito alle modifiche apportate in giunta alla misura rientrante nell’azione 2.6.1 del Pr Fesr 2021-2027.

«Questa è la terza edizione di un bando con cui, da tempo, sosteniamo gli investimenti delle imprese che promuovono progetti volti al riutilizzo delle materie prime – spiega l’assessore Piana – Grazie a questa proroga, concediamo più tempo agli interessati di accedere alle importanti agevolazioni regionali che, ricordo, consentono alle imprese di richiedere contributi a fondo perduto a copertura dell’80% delle spese effettuate (90% per quelle dell’entroterra».

«Oltre all’acquisto di software, licenze e brevetti – aggiunge Piana -, con questo bando finanziamo studi e consulenze utili a definire l’analisi del ciclo di vita dei prodotti. Interventi che, oltre a re-immettere nella catena del valore materie prime inutilizzate, contribuiranno a ridurre l’impatto che gli stessi avrebbero sull’ambiente».

Il contributo massimo concedibile a domanda è di 40 mila euro. I progetti, per essere ammessi ad agevolazione, devono essere realizzati e rendicontati entro ottobre 2024 e avere un costo minimo non inferiore ai 5 mila euro. Sono consentiti interventi avviati a partire dal 1° luglio 2023.

Le imprese interessate possono far domanda esclusivamente online, accedendo al sistema “Bandi on line” di Filse.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here