Racing Force Group, oltre 40 team e 300 piloti direttamente supportati nel 2024

I marchi Omp, Bell Racing, Zeronoise e Racing Spirit ancora più presenti e già vincenti sulla scena mondiale

Racing Force Group,  oltre 40 team e 300 piloti direttamente supportati nel 2024

Con l’avvio dei test di Formula 1 in Bahrain, mercoledì 21 febbraio, la stagione 2024 del motorsport sta entrando a pieno regime. Racing Force Group, leader mondiale negli equipaggiamenti di sicurezza per il motorsport, attraverso i propri brand Omp, Bell Racing, Zeronoise e Racing Spirit è partner di alcuni fra i più prestigiosi team e piloti nei principali palcoscenici internazionali. Oltre 40 team e costruttori, e più di 300 piloti sono direttamente supportati in varie discipline, oltre a migliaia di clienti che utilizzano i prodotti del Gruppo gestiti dalla rete di dealer più estesa nel settore.

Omp, che ha tagliato lo storico traguardo dei 50 anni di attività, inizia l’imminente Campionato del Mondo FIA di Formula 1 come nuovo fornitore ufficiale del racewear per l’Aston Martin F1 Team. Il brand è stato scelto per equipaggiare i piloti titolari Fernando Alonso e Lance Stroll, i piloti collaudatori e i meccanici con tute, guanti, scarpe e underwear all’avanguardia per sicurezza, prestazioni, e comfort.

L’ambizioso piano di espansione di Racing Force Group sul mercato americano, inoltre, ha gettato le basi per lo storico accordo tra Omp e Team Penske, la scuderia automobilistica più vincente negli Stati Uniti, i cui piloti e meccanici in Nascar Cup Series e Ntt IndyCar Series, i principali campionati nazionali, sono adesso dotati di racewear ignifugo Omp. Un altro accordo di ampio respiro negli Usa è stato stretto con Pratt Miller Motorsports, la scuderia americana di maggior successo nelle competizioni endurance, che gestisce il programma Corvette Racing nell’Imsa SportsCar Championship. Continua inoltre la partnership con il reparto corse di Toyota Racing Development, che ha come fiore all’occhiello la fornitura del racewear e delle componenti auto per la flotta delle vetture GR86 nella serie monomarca GR Cup North America, pronta a vivere nel 2024 la seconda edizione.

Omp prosegue intanto i legami vincenti con Envision Racing e Toyota Gazoo Racing World Rally Team, i team campioni del mondo in carica in Formula E e nel Campionato del Mondo Rally (WRC), e sarà in prima linea nel World Endurance Championship (Fia Wec) al fianco di Lamborghini Squadra Corse, che fa il proprio ingresso nella classe Hypercar, così come della legenda Valentino Rossi, che esordirà nella nuova categoria LMGT3, affrontando per la prima volta in carriera anche la mitica 24 Ore di Le Mans, di cui la stessa Omp è partner ufficiale con la fornitura di tute ignifughe per tutti i commissari.

Bell Racing, che nel 2024 celebra il suo 70esimo anniversario nella produzione di caschi da competizione, rimane invece la scelta assoluta di riferimento nel Campionato del Mondo FIA di Formula 1. 13 piloti titolari su 20 saranno al via utilizzando caschi Bell, tra cui il 7 volte campione del mondo Lewis Hamilton, i piloti della Scuderia Ferrari Charles Leclerc e Carlos Sainz, oltre a Fernando Alonso, George Russell e Lando Norris. Indossano tutti il casco top di gamma HP77, il più utilizzato anche nelle serie propedeutiche Formula 2 (77%) e Formula 3 (49%).

Negli Stati Uniti, Bell Racing conferma la sua quota dominante anche fra IndyCar Series e Nascar Cup Series, rispettivamente con il 63% e 49% di piloti equipaggiati, tra i quali Josef Newgarden, vincitore nel 2023 della 500 Miglia di Indianapolis, Ryan Blaney, campione in carica della Nascar Cup Series, e William Byron, fresco trionfatore nell’ultima edizione della Daytona 500.

Nel Campionato del Mondo Fia di Formula E, con monoposto completamente elettriche, Bell Racing ha aumentato la propria presenza di caschi HP77 in griglia, superando il 70% grazie a 16 piloti su 22 equipaggiati, tra cui Pascal Wehrlein, che ha conquistato l’evento di apertura a Mexico City.

Nel World Endurance Championship i prodotti Bell Racing proteggono Brendon Hartley e Mike Conway, campioni del mondo in carica della classe Hypercar, ma anche Antonio Giovinazzi, Antonio Fuoco e James Calado, vincitori dell’ultima 24 Ore di Le Mans con Ferrari, e Valentino Rossi. Nel World Rally Championship, i caschi open face Bell, abbinati ai sistemi di comunicazione audio Zeronoise, sono impiegati dal 50% degli iscritti nella classe principale Rally1, tra cui Thierry Neuville ed Esapekka Lappi, vincitori nei primi due appuntamenti della stagione 2024, e la line-up di M-Sport Ford World Rally Team.

Zeronoise rimane fornitore esclusivo della tecnologia brevettata Driver’s Eye integrata nei caschi, che arricchisce l’esperienza televisiva degli spettatori offrendo l’esatta soggettiva di chi siede nell’abitacolo durante la gara, a partire dalla massima serie motoristica.

Racing Spirit, marchio di abbigliamento tecnico nato dall’esperienza Omp, già al fianco di diverse realtà del motorsport mondiale, tra cui Pirelli Motorsport e Toyota Racing Development, ha esteso la propria presenza nel motorsport con ulteriori forniture in Europa e negli Stati Uniti per squadre, piloti e organizzatori, a ribadire la qualità dei capi e la loro versatilità per i professionisti del settore, in ogni condizione climatica.

Le sinergie tra i marchi all’interno di Racing Force Group si stanno rivelando vincenti anche al di fuori dell’automobilismo: Omp, Bell Racing e Racing Spirit sono infatti fornitori ufficiali anche del Team Brady, di proprietà del mito del football americano Tom Brady, creato per disputare l’E1 World Championship, il nuovo mondiale di motonautica elettrica. Il Team Brady, supportato dagli equipaggiamenti Racing Force, ha conquistato il successo storico nel primo evento disputato a Jeddah, in Arabia Saudita.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here