Piaggio Aerospace, Venzano (Fim Cisl Liguria): “Vogliamo garanzie dal Governo e incontro al Mimit”

"Le offerte sono arrivate ma vogliamo sapere quante sono valide e qual è il piano industriale di rilancio a medio lungo termine"

Piaggio Aerospace, Venzano (Fim Cisl Liguria): “Vogliamo garanzie dal Governo e incontro al Mimit”

“Abbiamo chiesto l’incontro alla procedura commissariale e sollecitato l’incontro al Mimit, vogliamo garanzie dal Governo e serve un incontro a Roma al ministero”. Christian Venzano, segretario generale Fim Cisl Liguria, torna sul bando di vendita di Piaggio Aerospace.

“Per il futuro di Piaggio Aerospace serve un azione forte e concreta del Governo. In questi mesi della terza gara di vendita abbiamo registrato le parole da parte del Governo e dalle istituzioni, sull’importanza e la  strategicità per il nostro paese di questa storica azienda,  ma ora servono i fatti con un incontro a Roma al ministero per avere le garanzie necessarie al rilancio dell’azienda. Le offerte sono arrivate ma vogliamo sapere quante sono valide e qual è il piano industriale di rilancio a medio lungo termine”.

“Se questo non c’è, visto che siamo alla terza gara, dobbiamo partire subito con un progetto di rilancio con maggioranza di Stato come abbiamo già dichiarato da tempo, ma bisogna allungare i termini della scadenza del 14 di maggio dell’amministrazione straordinaria per definire il nuovo assetto societario nei tempi e nei modi corretti per dare garanzie e continuità produttiva ed occupazionale ad un azienda  strategica e coperta da Golden power che lavora al 70% con la Difesa italiana. Fondamentale il portafoglio ordini  che supera i 500 milioni ed evidenzia la straordinarietà di questa storica azienda aeronautica che ha ordini e liquidità almeno per i prossimi due anni con altre commesse in arrivo, adesso però lavoriamo tutti insieme per il futuro della Piaggio, con tutti i suoi asset e cioè velivoli, motori, revisione motori e service, con il mantenimento dell’occupazione e la territorialità dei siti. Non sprechiamo il tempo e non fateci trovare soluzioni diverse per avere una doverosa e importante interlocuzione col Governo per il bene delle lavoratrici e dei lavoratori”, conclude Venzano.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here