Lavoro, Programma Gol: in provincia di Savona al via quattro sportelli

Obiettivo monitorare il mercato del lavoro e favorire l’incontro tra domanda e offerta nei settori terziario e turismo

Lavoro, Programma Gol: in provincia di Savona al via quattro sportelli

Entra nel vivo nel savonese il Programma Gol (Garanzia occupabilità dei lavoratori) con la collaborazione degli Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo territoriali per ampliare le conoscenze e le opportunità offerte ai lavoratori.

Si tratta di una nuova iniziativa, prevista dalla missione 5 del Pnrr, che ha come obiettivo favorire l’inserimento nel mondo del lavoro delle persone non occupate o fragili, offrendo loro percorsi personalizzati e aumentando le competenze dei singoli attraverso processi di riqualificazione o aggiornamento professionale.

Il progetto nasce dall’impegno degli Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo di Savona (ossia le associazioni no-profit che rappresentano sia le organizzazioni datoriali di categoria sia quelle sindacali dei lavoratori e che sono composte da Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil), che insieme a Confcommercio Savona e alla Regione Liguria sono promotori di un’importante sperimentazione.

In provincia di Savona verranno aperti quattro sportelli, già ribattezzati “antenne”, in quanto dovranno monitorare il mercato del lavoro e favorire l’incontro tra domanda e offerta. Gli Enti Bilaterali metteranno a disposizione locali, sistemi informatici e personale adeguatamente formato per fornire informazioni ai potenziali lavoratori, affinché possano conoscere a pieno le possibilità offerte dal programma Gol.

Il servizio funzionerà a supporto dell’attività che viene svolta dai Centri per l’impiego e senza costi per la collettività.

Il protocollo d’intesa è stato già siglato in Regione lo scorso 19 gennaio, grazie all’impegno dell’assessore al Lavoro e Politiche Attive dell’Occupazione Augusto Sartori, dei presidenti savonesi dell’Ente Bilaterale Terziario Roberto Fallara, dell’Ente Bilaterale Turismo Pasquale Tripodoro e della Confcommercio Savona rappresentata da Enrico Schiappapietra.

Augusto Sartori, assessore al Lavoro e alle Politiche attive dell’occupazione di Regione Liguria: «Mi compiaccio del fatto che, subito dopo aver firmato un protocollo d’intesa, così come a Genova e alla Spezia, anche a Savona si sia già passati a una fase operativa con la prossima apertura delle quattro “antenne” sul territorio che daranno alle aziende e ai lavoratori maggiori servizi e renderanno ancor più fruibile tutte le potenzialità del Programma Gol. Ringrazio i soggetti che compongono gli Enti Bilaterali del Terziario e del Turismo di Savona, Confcommercio Savona e i nostri uffici che si sono resi disponibili per far funzionare il protocollo».

«Siamo estremamente soddisfatti – spiega Roberto Fallara per l’Ente bilaterale terziario di Savona -. L’avvio della collaborazione inerente al programma Gol è un ulteriore riconoscimento della funzione sociale che gli Enti bilaterali rivestono e che questa volta ci vede impegnati nel fornire supporto informativo ai lavoratori. Un servizio che riteniamo possa portare nuove opportunità, del quale possono beneficiare lavoratrici e lavoratori in disoccupazione o con difficoltà nel trovare un impiego, e che auspichiamo possa aiutarli a essere rioccupati».

«Si tratta di una prima volta – precisa Enrico Schiappapietra, presidente Confcommercio Savona -, pertanto è una sfida che ci piace cogliere e che arriva in un momento contingente particolare. Da un paio d’anni le aziende faticano a reperire personale adeguatamente formato. Ci auguriamo che questa iniziativa possa aiutare il territorio e allo stesso tempo agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, specie in vista della stagione estiva».

Gli sportelli saranno:

  • nella sede Filcams Cgil di Savona, via Boito 9
  • nella sede Fisascat Cisl di Savona, galleria Aschero 3
  • nella sede Uiltucs Uil di Savona, corso Tardy e Benech 33
  • nella sede Confcommercio di Savona, corso Ricci 14

L’attività di matching per favorire l’incontro di domanda e offerta inizierà dal mese di marzo, visto che in questi giorni è in corso la formazione degli operatori che lavoreranno nei punti informativi.

L’obiettivo è offrire un servizio che consenta di raggiungere primi risultati e conseguenti assunzioni in vista della stagione estiva.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here