Fondazione Compagnia di San Paolo, Rosanna Ventrella è la nuova presidente

La genovese Nicoletta Viziano resta nel comitato di gestione

Fondazione Compagnia di San Paolo, Rosanna Ventrella è la nuova presidente

Rosanna Ventrella è la nuova presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo dopo l’uscita di Francesco Profumo. La nomina è arrivata oggi, dopo la riunione del consiglio generale.

Nominati Enrico Filippi e Alberto Quadro Curzio, già componenti del consiglio generale, nel comitato di gestione in sostituzione del dimissionario Francesco Profumo e di Alessandro Barberis recentemente scomparso. Ricostituito il comitato di gestione, il consiglio generale ha nominato all‘unanimità Rosanna Ventrella presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo ed Enrico Filippi vicepresidente.

A seguito della verifica dei requisiti di onorabilità e professionalità dei neonominati, Il comitato di gestione, che resterà in carica fino all’approvazione del Bilancio di esercizio 2023 della Compagnia è così composto: Rosanna Ventrella, presidente; Enrico Filippi, vicepresidente; Carlo Picco; Alberto Quadro Curzio; Nicoletta Viziano.

«Ben consapevole della natura temporanea di questa responsabilità, accetto quello che considero un onore con l’impegno di guidare questa organizzazione in un periodo di transizione in coerenza con i valori e i principi che ci ispirano e che sono illustrati nel nostro statuto. È mia volontà assicurare in questa fase la continuità dei nostri obiettivi, essere garante che ogni azione contribuisca al bene comune e lo farò con il mio sguardo di genere − afferma Ventrella − vivo il senso di responsabilità che accompagna questa carica non solo verso chi mi ha preceduto, ma anche verso tutti coloro che fanno parte di questa istituzione, che ringrazio. Sento come mio compito quello di consegnare la Compagnia alla nuova governance con tutto il potenziale che questa istituzione sa esprimere. Come Presidente, mi impegnerò a lavorare in collaborazione con tutti gli enti del territorio, convinta che solo attraverso il dialogo aperto e la cooperazione possiamo affrontare le sfide che ci attendono. Il completamento dei lavori dell’attuale consigliatura e il processo ordinato di formazione degli organi che abbiamo di fronte è premessa fondamentale affinché la Compagnia continui ad essere la risorsa cruciale che è sempre stata per il territorio e le persone».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here