Consiglio di Stato respinge il ricorso di Autoguidovie verso Città Metropolitana e Amt

Circa l'affidamento in house del servizio di trasporto pubblico locale extraurbano

Consiglio di Stato respinge il ricorso di Autoguidovie verso Città Metropolitana e Amt

Città Metropolitana di Genova e Amt sono uscite vincenti dal procedimento promosso da Autoguidovie nei confronti dell’Ente e dell’azienda del trasporto locale. La sezione quinta del Consiglio di Stato ha respinto l’appello di Autoguidovie, confermando la legittimità dell’affidamento in house del servizio di trasporto pubblico locale extraurbano all’Azienda Mobilità e Trasporti (Amt) da parte della Città Metropolitana di Genova.

Una sentenza che peraltro segue e ricalca quella del Tribunale amministrativo regionale della Liguria che aveva respinto il ricorso di Autoguidovie, ritenendo che l’affidamento in house fosse una modalità ordinaria e legittima nel settore del trasporto pubblico locale, e che Amt fosse soggetta a un controllo da parte della Città Metropolitana e del Comune di Genova, entrambi interessati al servizio.

«Con questa sentenza si conferma la validità dell’affidamento in house come modalità di gestione del servizio di trasporto pubblico locale – dichiara il consigliere metropolitano delegato ai trasporti Claudio Garbarino – riconoscendone l’efficienza e l’accessibilità. Il nostro obiettivo era quello di mantenere pubblico il trasporto, lo ho sempre ribadito in questi anni di mandato, evitando i rischi legati alla vendita di azioni ai privati come accaduto in passato. È fondamentale riconoscere l’importanza del trasporto pubblico locale per la mobilità delle persone e per la sostenibilità ambientale, obbiettivi che stiamo raggiungendo con la creazione della Grande Amt, che comprende in una unica azienda pubblica i servizi urbani ed extraurbani».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here