Borsa: avvio debole per Milano e l’Europa

L'avvio della giornata finanziaria, i titoli in evidenza, le quotazioni di petrolio ed euro, lo spread

Borsa: avvio debole per Milano e l’Europa

Avvio leggermente negativo per la Borsa di Milano. Il primo indice Ftse Mib scende dello 0,21%.
Nel listino principale perdono Unipol dopo l’exploit della settimana scorsa (-2,16%), Stmicroelectronics (-1,89%) e Pirelli (-1,81%). Guadagnano Tim (+3,02%) e A2a (+1,24%).

Borse europee deboli in avvio di seduta: Parigi e Francoforte in calo dello 0,2%. In ribasso dello 0,1% Londra.

Mercati azionari asiatici tendenzialmente in rialzo, con le Borse cinesi che hanno riaperto dopo il lungo ponte delle festività del Capodanno locale chiaramente in positivo. Piatta Tokyo.

Sono in calo questa mattina i prezzi del petrolio.
Il contratto di marzo del Wti americano arretra dello 0,64% a 78,68 dollari al barile. Quello di aprile sul Brent perde lo 0,66% scendendo poco sotto 83 dollari a 82,92 dollari al barile.

Nei cambi l’euro è poco mosso in avvio di giornata.
Segna +0,09% a 1,0787 dollari. Il cambio con lo yen è a 161,79 con una variazione imperccettibile di -0,02%.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in aumento a 149 punti base (+1,51%). Il rendimento è a +3,87%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here