Borsa: avvio debole per l’Europa e Milano

L'avvio della giornata finanziaria, i titoli in evidenza, le quotazioni di petrolio ed euro, lo spread

Borsa: avvio debole per l’Europa e Milano

Inizio settimana poco mosso per Piazza Affari. Il primo indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in calo dello 0,03% a 32.691 punti. Nel istino principale guadagnano Leonardo (+3,74%), Banco Bpm (+2,34%), Bper Banca (+1%) e Banca Monte Paschi Siena (+0,96%). In calo Moncler (-1,87%) e Banca Generali (-1,02%).

Avvio debole anche per le principali Borse europee. In apertura Parigi cede 0,21%, Londra lo 0,17%, Francoforte perde lo 0,13%.

Chiusura in ordine sparso sui mercati asiatici. La borsa di Tokyo, al ritorno agli scambi dopo una festività, risale ai nuovi massimi con il Nikkei che guadagna lo 0,35%.

Sui mercati delle materie prime il prezzo del petrolio è in lieve flessione: il greggio Wti con consegna ad aprile passa di mano a 76,33 dollari al barile (-0,21%), mentre il Brent è scambiato a 81,53 dollari al barile (-0,11%).

Nei cambi oggi euro poco mosso sui mercati valutari. La moneta unica europea è scambiata a 1,0828 dollari (+0,04%) e a 162,8100 yen (-0,03%).

In apertura lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in lieve diminuzione a 142 punti base. Il rendimento è a +3,769%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here