Teatro Cantero, la proprietà fissa il prezzo a 2 milioni. Il Comune di Chiavari chiede finanziamento alla Regione

Messuti: «Dovrà mantenere l’attuale destinazione d’uso ma anche ampliare la sua funzione». Coinvolti anche dei privati.

Teatro Cantero, la proprietà fissa il prezzo a 2 milioni. Il Comune di Chiavari chiede finanziamento alla Regione

La proprietà del Teatro Cantero ha ha formalizzato un impegno scritto, fissando il prezzo di vendita a 2 milioni di euro e il Comune di Chiavari sta dialogando con Regione Liguria, Città Metropolitana e gli enti sovraordinati per ricevere un finanziamento che consenta all’amministrazione di acquisire il teatro al patrimonio comunale.

Lo ha annunciato il sindaco Federico Messuti durante un incontro ufficiale sulla questione con i sindaci del territorio.

«Il teatro − afferma Messuti − dovrà mantenere l’attuale destinazione d’uso ma anche ampliare la sua funzione, diventando uno spazio polifunzionale e un centro congressi a servizio di tutto il comprensorio. Nascerà così un vero e proprio polo culturale diffuso: su piazza Matteotti si affacciano infatti l’Auditorium San Francesco, Palazzo Rocca e il suo parco, il teatro all’aperto e la Farmacia dei Frati. Oltre 1800 posti per eventi e congressi di largo respiro, che dovranno essere studiati con i comuni del Tigullio. Un sistema strategico dalle grandi potenzialità. Ci stiamo interfacciando anche con realtà private che vorranno perdere parte al progetto di ristrutturazione dell’edificio, come Duferco che presenterà il 24 febbraio, alla Società Economica, una perizia per il restauro e l’ammodernamento della storica sala. Per quanto riguarda la gestione del teatro, il passo successivo riguarderà la definizione e la creazione di una fondazione di partecipazione pubblico-privata senza scopo di lucro. Oggi, insieme agli altri sindaci, abbiamo firmato una lettera da inviare a Regione Liguria per chiedere di valutare un adeguato finanziamento per l’acquisto. Siamo fiduciosi di poter alzare nuovamente il sipario del teatro Cantero».

Il vicesindaco di Città Metropolitana di Genova, Antonio Segalerba, aggiunge: «È fondamentale credere e portare avanti un progetto così importante per Chiavari e per tutto il Tigullio. Il teatro Cantero deve ritornare a essere un punto di riferimento nel Levante ed è fondamentale investire per renderlo un centro culturale polifunzionale aperto a tutti. Abbiamo già sostenuto l’istruttoria per la richiesta di fondi al Ministero in seguito ad una domanda presentata dalla proprietà del teatro, somme in parte già disponibili. Avanti tutti insieme per giungere alla riapertura della storica sala».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here