Chiavari, iniziati gli interventi di messa in sicurezza del torrente Rupinaro

A via oggi i lavori agli argini di corso Genova 11: 450 mila euro di spesa in compartecipazione con i privati

Chiavari, iniziati gli interventi di messa in sicurezza del torrente Rupinaro

Sono partiti questa mattina i lavori di sistemazione, adeguamento e consolidamento degli argini di corso Genova 11, parte del progetto più ampio di messa in sicurezza del Rupinaro previsto dal Comune di Chiavari.

«Un passo decisivo quello di oggi, un risultato importante che va nella direzione tracciata dalla nostra amministrazione per aumentare la sicurezza dei cittadini. Sono diverse le opere che abbiamo in cantiere per la mitigazione del rischio idrogeologico dell’intero asse del torrente, come la sistemazione degli argini, il rifacimento delle linee fognarie e dei ponti, e la costruzione di un canale scolmatore. Ma anche diversi interventi sul rio della Moranda e sul rio Bacezza», spiega il sindaco Federico Messuti.

«Il condominio di corso Genova rappresenta un caso pilota, siamo infatti giunti ad un accordo con i privati per la ripartizione delle spese. Il progetto, il cui costo è pari a 450 mila euro, consiste nell’adeguamento statico della difesa spondale esistente, all’interno della proprietà privata, per una lunghezza di circa 38 metri. Verrà realizzato un muro in cemento armato su micropali, in aderenza a quello già esistente – aggiunge il primo cittadino – Nel frattempo è in corso la conferenza dei servizi per la sistemazione degli argini tra la foce del Rupinaro e il ponte di via Castagnola».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here