Albenga, oltre 300 mila euro per le nuove asfaltature

Lunedì 15 gennaio partirà il lotto di interventi appaltati a dicembre

Procede il piano asfalti del Comune di Albenga. Lunedì 15 gennaio inizieranno gli interventi già appaltati prima delle festività natalizie per un ammontare complessivo di oltre 306 mila euro.

In programma:

Asfaltatura di Via Papa Giovanni tratto da via Mazzini a Viale Liguria – ditta esecutrice dell’intervento Cogeca
Ripristino asfalti in via Mazzini tratto da via Carloforte a via Dalmazia – ditta esecutrice dell’intervento Cogeca
Asfaltatura via del Molino tratto a monte dell’intervento già eseguito – ditta esecutrice dell’intervento Garofalo
Asfaltatura di Via Isonzo tratto da via Dalmazia a Viale 8 marzo – ditta esecutrice dell’intervento Saisef
Posizionamento di barriera stradale e sistemazione strada in reg. Bra – ditta esecutrice dell’intervento I.Co.Stra

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: “La mappatura delle esigenze di asfaltatura delle strade cittadine e frazionali è quotidiana e in base alle risorse e la programmazione con gli uffici, che vorrei qui ringraziare, l’amministrazione cerca di dare risposte a tutto il territorio, si tratta solo di pazientare e in base alle priorità assegnate e i passaggi tecnici necessari”.

Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “In questi anni abbiamo riasfaltato diverse vie, sia del centro che delle frazioni. Abbiamo investito annualmente su questo che riteniamo essere un tema fondamentale per la nostra città. Nell’ultimo anno, nel rifacimento asfalti e marciapiedi, sono stati spesi circa 3 milioni di euro. La rete viaria della nostra città è molto ampia e diffusa, ma con una programmazione attenta che stiamo portando avanti continueremo a intervenire sulle varie criticità. Lunedì partirà questo ennesimo lotto di riasfaltature che abbiamo appaltato prima delle festività natalizie, ma deciso di eseguire al termine delle stesse per limitare criticità alla viabilità. Nei prossimi mesi seguiranno altri interventi così come abbiamo sempre fatto anche in passato”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here