Smart working: lo Starhotels President di Genova entra nella piattaforma Urbnx

Attraverso il sito o l'app si potrà prenotare uno spazio per una o più ore per poter lavorare da remoto

Nuovo onboarding di cinque strutture del Gruppo Starhotels sulla piattaforma Urbnx. Da oggi in questi hotel, situati in diverse città italiane tra cui Genova (Starhotels President di Corte Lambruschini), Milano, Torino e Roma, si potrà prenotare, attraverso il sito urbnx.com o l’omonima App, uno spazio per una o più ore per poter lavorare da remoto.

Il servizio è aperto a tutti e gli spazi messi a disposizione degli smart worker vanno da sedie con appoggio a scrivanie dotate di tutti i comfort, oltre ovviamente alla possibilità di usufruire degli spazi comuni dell’hotel come bar e ristorante.

Questa partnership rafforza l’identità dell’hotel come struttura orientata alla soddisfazione delle esigenze degli ospiti, in tutte le loro sfaccettature: accoglie i viaggiatori leisure e d’affari, come prima vocazione, e si integra con la città aprendo le porte ad avventori occasionali, come nomadi digitali di passaggio, e diventa punto di riferimento per i suoi cittadini lavoratori da remoto, dinamici e flessibili, alla ricerca di luoghi di ricevimento organizzati ed esteticamente curati.

Giovanni Peracin, ceo e founder di Urbnx, dichiara: “Questo nuovo onboarding segna la crescita della piattaforma con una partnership importante e nuove postazioni in luoghi strategici per chi vive, lavora e soggiorna nelle città di Milano, Torino, Genova e Roma. L’hotellerie si conferma un settore strategico per noi, e con le sue caratteristiche, risponde perfettamente ai nuovi stili di vita e di lavoro degli utenti. Nuovi stili a cui offriamo oggi 90 indirizzi disponibili in tutta Italia, di grande personalità e di qualità elevata”.

Antonio Ducceschi, cco di Starhotels, commenta: “Starhotels è attenta ai mutevoli bisogni dei viaggiatori ed é sempre alla ricerca di soluzioni innovative che diano risposte efficaci ai nuovi stili di vita e di lavoro. Riteniamo che Urbnx abbia saputo cogliere appieno queste nuove esigenze con una proposta intelligente, pratica e immediata, perfettamente in linea con la filosofia di Starhotels che punta ad agevolare sempre di più l’esperienza dei nostri ospiti”.

Le cinque strutture appartenenti al Gruppo sono situate in alcune delle zone più belle e centrali di diversi capoluoghi italiani e dispongono di lounge bar, ristoranti, svariate sale a luce naturale, hall e foyer di ampie dimensioni.

Le nuove strutture in piattaforma Urbnx:

Starhotels President – Genova, Corte Lambruschini, 16129

Starhotels Business Palace – Milano, Via Privata Pietro Gaggia, 3

Starhotels E.c.ho – Milano, Viale Andrea Doria, 4

Starhotels Majestic – Torino, Corso Vittorio Emanuele II, 54

Starhotels Metropole – Roma, Via Principe Amedeo, 3

 

I numeri del lavoro da remoto oggi

Oggi il lavoro da remoto ha acquisito molte forme, non è più solo lo smart working dalla cucina di casa imposto dalla pandemia Covid. Superata l’emergenza resta un numero crescente di smart worker che non accenna a diminuire, come evidenziato dai recenti dati dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, di cui Urnbx è partner. Attualmente, nel nostro paese, lo smart working viene impiegato da 3,585 milioni di lavoratori, in leggera crescita rispetto ai 3,570 milioni del 2022, ma ben il 541% in più rispetto al pre-Covid. Con la possibilità di lavorare da remoto, 1 lavoratore su 7 ha cambiato abitazione prediligendo il fuori città, trasferendosi in zone più tranquille dove poter ambire ad un miglior equilibrio tra vita e lavoro. Il 44% di chi lavora da remoto ha già lavorato occasionalmente da spazi diversi da casa propria e questo è un dato che sottolinea come il panorama immobiliare che ruota intorno al lavoratore agile può e deve trasformarsi, aprendo importanti possibilità proprio agli hotel.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here