Waterfront levante, ok alla nuova rampa di collegamento

Intervento finalizzato al superamento delle barriere architettoniche

Waterfront levante, ok alla nuova rampa di collegamento

Approvato dalla giunta comunale di Genova, su proposta del vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Pietro Piciocchi, il progetto di fattibilità tecnico-economica per la realizzazione della rampa di collegamento del sottopasso di viale Brigate Partigiane con gli spazi pubblici del nuovo Waterfront di Levante.

«Questo intervento è finalizzato al superamento delle barriere architettoniche, come concordato con la consulta comunale della disabilità – spiega Piciocchi – come avevamo annunciato, nel nuovo Waterfront abbiamo lavorato per raggiungere la piena fruizione degli spazi pubblici a tutti, quindi insieme alla consulta sono stati anche studiati interventi per eliminare gli eventuali ostacoli per le persone con disabilità motoria.Il cantiere va avanti: in questi giorni è iniziata la piantumazione delle prime palme e sono in corso i lavori di prolungamento verso mare del sottopasso pedonale di via dei Pescatori».

L’intervento, da 194.000 euro, di eliminazione delle barriere architettoniche nella rampa di sottopasso comprende anche una rampa ausiliare nel parco verde pubblico in corrispondenza della viabilità nell’area nord del palasport. È prevista anche l’installazione di un ascensore pubblico.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here