Santa Margherita, alloggio confiscato alla mafia diventa casa protetta per donne vittime di violenza

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, il 24 e 25 novembre il municipio si illuminerà di arancione

Santa Margherita, alloggio confiscato alla mafia diventa casa protetta per donne vittime di violenza

In occasione della giornata contro la violenza sulle donne il Comune di Santa Margherita Ligure, sede nel 2021 del primo G20 della storia dedicato all’Empowerment femminile, aderisce all’iniziativa del Soroptmist International Club Tigullio e i giorni 24 e 25 novembre illuminerà di arancione il municipio.

Inoltre il 30 novembre, dalle 9.30 alle 12.30, si terrà a villa Durazzo una giornata di incontro e riflessione sulla violenza di genere. Sarà l’occasione per inaugurare l’alloggio protetto, confiscato alla criminalità organizzata, che il Comune di Santa Margherita Ligure mette a disposizione attraverso il progetto Irish e assegnato in comodato d’uso all’Aps Telefono donna Cif di Chiavari per l’accoglienza di donne vittime di violenza uscite dal percorso emergenziale di primo livello.

La giornata sarà organizzata in collaborazione con il Comune di Rapallo. Moderatrici l’assessore di Santa Margherita Ligure Beatrice Tassara e il consigliere comunale di Rapallo Elisabetta Ricci.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here