La Spezia, 23 novembre, seconda edizione di B2B Mare

Tra gli obiettivi, rispondere all'esigenza dei grandi committenti di ampliare e qualificare la propria catena di fornitura

La Spezia, 23 novembre, seconda edizione di B2B Mare

Promuovere la conoscenza fra imprese, rispondere all’esigenza dei grandi committenti di ampliare e qualificare la propria catena di fornitura, facilitare l’ingresso delle piccole e medie imprese in nuovi mercati. Il tutto a titolo gratuito. Sono questi i principali obiettivi dell’evento “B2B Mare La Spezia. Al centro dell’economia del mare”, che si terrà il prossimo 23 novembre al Terminal Crociere della Spezia.

L’evento è promosso e organizzato da Confindustria La Spezia, Cna La Spezia e Camera di Commercio Riviere di Liguria, realizzato in sinergia con il progetto “Miglio Blu – La Spezia per la Nautica”, in collaborazione con Liguria International, Confindustria Nautica, Cna Nautica e patrocinato da Regione Liguria, Comune della Spezia e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale.

A oggi partner dell’iniziativa sono Schneider Electric, Cisita Formazione Superiore, Promostudi Campus Universitario La Spezia, Associazione Agenti Marittimi La Spezia, Associazione Spedizionieri del Porto La Spezia, Aspedo (Associazione Spedizionieri Doganali La Spezia), Scuola Nazionale Trasporti e Logistica e Zurich Ag. della Spezia.

Già iscritti i big della cantieristica e della portualità tra i quali: Baglietto, Blue Game, Ferretti Group, Fincantieri, Intermarine, Italian Sea Group, La Spezia Container Terminal, Sanlorenzo e Tarros. La manifestazione, dopo il successo della prima edizione – oltre 100 aziende aderenti provenienti da oltre 20 province d’Italia per circa 300 appuntamenti in una sola giornata, si prepara a registrare un nuovo tutto esaurito: a oggi, sono oltre 130 le aziende aderenti ed è un numero destinato ad aumentare.

Inoltre, in contemporanea agli appuntamenti che si svolgeranno il 23 novembre (dalle 10 alle 18 ), sono in programma, dopo i saluti istituzionali d’apertura, a partire dalle 10, due seminari tecnici a cura di Confindustria Nautica e Cna Nautica e Schneider Electric.

«B2B Mare La Spezia apre la nuova edizione con ottimi presupposti e opportunità per tutte le aziende delle filiere interessate sul territorio nazionale e non solo – dichiara Paolo Faconti, direttore generale di Confindustria La Spezia –. Un importante segnale del valore riscosso dall’iniziativa è senza dubbio la nuova collaborazione con Confindustria Nautica. Proprio grazie a Confindustria Nautica e alla sinergia con Liguria International, che lo scorso 23 settembre il B2B Mare La Spezia è stato presentato al Salone di Genova: la vetrina indiscussa della nautica nazionale. L’interesse intorno a B2B Mare è crescente: anche i numeri delle attuali adesioni lo dimostrano. Ci auguriamo di fare sempre meglio per offrire alle aziende opportunità di networking e di partnership valorizzando le specializzazioni proprie del nostro territorio, prima fra tutte la cantieristica nautica così bene evidenziata da progetto MiglioBlu-La Spezia Nautical District».

«L’appuntamento del B2B Mare si conferma strategico per il territorio spezzino – aggiunge Davide Mazzola, presidente di Cna La Spezia – nella nostra area la media del numero di occupati tra soci e dipendenti nel settore della nautica supera il doppio del valore nazionale. Ogni dieci barche di oltre 30 metri, tre sono italiane e i più grandi cantieri nautici nazionali trovano proprio sul nostro territorio la loro sede. Tuttavia, quando si pesa il valore economico del comparto il codice Ateco di riferimento riconosce solo due attività: la cantieristica e il rimessaggio. Il settore è maggiormente diversificato di quanto suggerisca questo quadro. Abbiamo una moltitudine di piccole e medie imprese che operano in svariati settori e spesso fanno innovazione che si legano alla nautica. Sono realtà imprenditoriali, molte di carattere artigianale, che contribuiscono significativamente all’occupazione e alla creazione di valore. Consolidare questo appuntamento rendendolo annuale vuole diventare anche un’occasione di sviluppo per attrarre capitale es sostenere piccole imprese e startup, che spesso fanno innovazione con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale».

«Il valore della nostra filiera del mare – sottolinea il segretario generale della Camera di Commercio, Marco Casarino – rappresenta un unicum a livello mondiale per qualità e innovazione, cantieristica e nautica in testa: di recente, come Camera, abbiamo avviato un dialogo con gli uffici Unioncamere a Bruxelles affinché “B2B Mare La Spezia” diventi, attraverso una sinergia tra istituzioni, associazioni e imprese, evento di respiro nazionale ed europeo. Spessore e finalità ci sono. Così come i numeri: l’economia del mare alla Spezia – aggiunge Casarino – conta 12.183 occupati di cui 3995 nella cantieristica, 2654 nella movimentazione di merci e passeggeri, 3837 nei servizi di alloggio e ristorazione collegati alla filiera, 436 nelle attività di ricerca, 793 nelle attività sportive e ricreative e 463 nella filiera ittica. Un patrimonio significativo che iniziative come questa promuovono rendendo sempre più competitivi imprese e territorio».

«Per la Camera di Commercio e l’Azienda Speciale questo evento è importante per questo è utile sia un appuntamento ricorrente – conclude Ettore Antonelli, vicepresidente vicario dell’Azienda speciale Camera di Commercio Riviere di Liguria –. Il comparto della nautica è cresciuto notevolmente e spesso non si ha la necessaria contezza della quantità delle imprese che compongono la filiera. Il B2B Mare è un’occasione per le aziende spezzine di puntare alla diversificazione, crescere e imparare a fare networking. In quest’ottica l’adesione al B2B resta gratuita».

La partecipazione all’evento è totalmente gratuita e aperta a tutte le aziende interessate. Per partecipare occorre compilare on line la “Scheda di partecipazione” presente sul sito dedicato www.b2bmarelaspezia.it. Entro i primi giorni di novembre, gli organizzatori informeranno i partecipanti dell’apertura del “business matching” con la conseguente possibilità, solo per le aziende iscritte, di creare in autonomia, la propria agenda personale degli incontri B2B. Accedendo nella propria area riservata – con le credenziali utilizzate in fase d’iscrizione – attraverso la piattaforma on line sarà possibile richiedere e ricevere appuntamenti da realizzare nel corso dell’evento.

Per maggiori informazioni e per aggiornamenti sui programmi dei seminari tecnici, consultare il sito www.b2bmarelaspezia.it o scrivere a: Luca Cardini cardini@confindustriasp.it; Rita Tanzi tanzi@confindustriasp.it; Francesca Moriconi francesca.moriconi@cnalaspezia.it.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here