Imperia, al via la demolizione dell’ex caserma Crespi

Sul sedime della vecchia caserma sorgeranno le nuove sedi provinciali dell'arma dei carabinieri e dell'Agenzia delle Entrate

Sono partiti oggi i lavori di demolizione dell’ex caserma Crespi a Imperia, che sarà ricostruita per ospitare gli uffici dell’Agenzia delle Entrate e del comando provinciale dei carabinieri, operazione che porterà un risparmio di circa 600 mila euro l’anno di affitti passivi.

I lavori, per complessivi circa 1,4 milioni di euro, si concluderanno a maggio 2024.

Parallelamente all’intervento di demolizione, che terminerà alla fine di gennaio 2024, l’Agenzia del Demanio sta lavorando al progetto di fattibilità tecnico-economica (Pfte) e alla progettazione esecutiva per la realizzazione delle nuove sedi provinciali dell’arma dei carabinieri e dell’Agenzia delle Entrate che sorgeranno sul sedime della vecchia caserma.

Alla base dell’operazione un protocollo di Intesa firmato nel settembre 2021 che prevede di ricollocare funzioni pubbliche all’interno di immobili demaniali, generando risparmi per lo Stato. Gli uffici dell’Agenzia delle Entrate, infatti, saranno accorpati e trasferiti in una porzione di nuova edificazione della ex caserma Crespi, in sostituzione dell’edificio centrale che sarà demolito e ricostruito. Il comando provinciale del carabinieri, invece, lascerà l’attuale sede in affitto per occupare la residua porzione del nuovo plesso in costruzione della Crespi.

L’iniziativa rappresenta un modello virtuoso di collaborazione istituzionale in grado di attivare operazioni di rigenerazione urbana e di incentivare l’utilizzo e la riqualificazione di immobili pubblici sottoutilizzati, secondo un modello di sviluppo sostenibile per i cittadini e il territorio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here