Circle Group al 1° Forum del Commercio Internazionale in Italia

Ieri a Milano l'evento “Made in Italy: sfide e opportunità dell’import-export nella stagione delle grandi riforme”

Circle Group al 1° Forum del Commercio Internazionale in Italia

Circle Group è stato tra i protagonisti del 1° Forum del Commercio Internazionale in Italia organizzato da ARcom Formazione e intitolato “Made in Italy: sfide e opportunità dell’import-export nella stagione delle grandi riforme”.

L’appuntamento, in programma ieri a Milano, ha messo a confronto i principali esperti a livello globale sui recenti sviluppi del commercio internazionale, i nuovi equilibri geo politici, le opportunità del friend shoring e le novità del settore doganale, alla luce della legge di riforma fiscale nazionale e del progetto di riscrittura del codice doganale europeo.

Il presidente e ceo di Circle Group Luca Abatello (nella foto) è stato tra i relatori della sessione pomeridiana “Partecipare e collaborare”. Abatello ha presentato alcune case history di successo, a partire dai risultati della collaborazione con Italiansped (Gruppo Sacmi), che ha consentito di adattare la suite Milos® Global Supply Chain Visibility for Manufacturing & Distribution per il monitoraggio in tempo reale della supply chain, realizzando una “Dashboard & Federative Platform” dedicata al tracciamento delle spedizioni e comprensiva di funzionalità di gestione documentale.

Il ceo di Circle Group ha affrontato successivamente i temi relativi a Esg e sostenibilità ambientale, al centro del lavoro svolto al fianco dell’operatore ferroviario Alpe Adria con la Milos® Green Dashboard per il calcolo e l’evidenziazione dell’impatto ambientale connesso alle attività di trasporto attraverso la quantificazione della “carbon footprint” (o “impronta carbonica”, che stima le emissioni di gas serra espresse in quantità di CO2e).

Inoltre, Abatello ha parlato di procedure doganali innovative, oggetto sia del progetto Sudoco – Sportello unico doganale e dei controlli, realizzato in ambito portuale al fianco dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale e dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, sia del primo progetto italiano di air fast transfer per il cargo aereo realizzato con Sea Aeroporti di Milano.

Infine, Abatello ha condiviso con la platea l’esperienza di Circle Group sui temi della
smaterializzazione documentale e digitalizzazione dei documenti di trasporto a supporto della Commissione europea nell’implementazione del Regolamento (UE) 2020/1056 relativo alle informazioni elettroniche sul trasporto merci (eFTI).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here