Cinque Terre: incontro Regione, Parco e sindaci per razionalizzazione flussi turistici

Il punto di partenza è la necessità di gestire e razionalizzare i flussi turistici nei periodi di overturism

Cinque Terre: incontro Regione, Parco e sindaci per razionalizzazione flussi turistici

«È stato un incontro positivo per esaminare insieme ai sindaci e alla presidente Bianchi il Protocollo che auspico firmeremo entro la prossima settimana, in modo da poter portare la delibera in giunta e partire già da gennaio con la forte scontistica prevista per le categorie individuate, a partire dai residenti e proprietari di seconde case. Nei prossimi giorni i nostri uffici recepiranno le osservazioni del territorio per arrivare al testo definitivo». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che oggi, insieme all’assessore regionale al Turismo e ai Trasporti Augusto Sartori, ha incontrato la presidente del Parco delle Cinque Terre Donatella Bianchi e i sindaci Comuni di Monterosso Emanuele Moggia, Riomaggiore Fabrizia Pecunia e Vernazza Francesco Villa, per fare il punto sul ‘Protocollo d’intesa per la razionalizzazione dei flussi turistici nelle Cinque Terre’.

«Il punto di partenza – ha spiegato Toti – è la necessità di gestire e razionalizzare i flussi turistici nei periodi di overturism, garantendo la fruibilità di quel meraviglioso territorio, unico al mondo e l’integrità del paesaggio e dei borghi storici che ne fanno parte. Questo è l’obiettivo primario della nuova tariffazione del Cinque Terre Express, con una distinzione tra bassa e alta stagione tra aprile e ottobre, in modo da diluire gli arrivi durante tutto l’anno ed evitare che migliaia di visitatori italiani e stranieri si concentrino a luglio e agosto oppure nelle festività. In sostanza, vogliamo applicare a un territorio come quello delle Cinque Terre che è patrimonio Unesco lo stesso principio che viene applicato ad esempio a grandi musei come gli Uffizi o il Louvre”.

«La sottoscrizione di questo documento – ha precisato Sartori – consentirà, attraverso aumenti tariffari in specifici periodi o giorni dell’anno, uno sconto dell’80% sugli abbonamenti mensili e annuali per i residenti nei Comuni delle Cinque Terre e per i proprietari di seconde case negli stessi comuni e componenti dello stesso nucleo familiare nella tratta tra Spezia e Levanto. In ogni caso verrà erogato dalla Regione un contributo di 500 mila euro per ciascun Comune. Verrà inoltre costituito un tavolo tecnico di monitoraggio tra tutti i soggetti firmatari, in modo da valutare il rinnovo nel 2025 con eventuali correttivi”.

Confermato anche l’incremento dei convogli nella fascia notturna, in particolare a luglio e agosto e nei fine settimana di giugno e settembre. È stato inoltre spiegato che in caso di rinnovo dell’accordo tra il Parco Nazionale e Trenitalia sulla ‘Carta Cinque Terre + treno’, la tariffa giornaliera solo per il servizio ferroviario verrà ricompresa, restando pertanto in vigore solo la tariffa di corsa semplice con il relativo supplemento quando previsto.

L’adeguamento tariffario per il Cinque Terre Express consentirà anche, a livello regionale, di offrire da gennaio 2024 la gratuità degli abbonamenti mensili e annuali agli studenti under19 e sconti del 50% sugli abbonamenti mensili e annuali per gli studenti under26 sulla tratta tra la residenza e la sede scolastica o universitaria.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here