Ceranesi: 1,5 mln dalla Regione per la difesa del suolo

Sopralluogo dell'assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone e del sindaco Claudio Montaldo

Ceranesi: 1,5 mln dalla Regione per la difesa del suolo

Un nuovo finanziamento regionale di 455mila euro per contrastare il dissesto idrogeologico a Ceranesi, che si somma al quasi milione di euro stanziato per contrastare la paleofrana in località Cian de Mia. Questo il bilancio del sopralluogo dell’assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone il quale, insieme al sindaco Claudio Montaldo, ha fatto il punto su interventi in corso e prossimi lavori di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della viabilità comunale sulla ex guidovia della Madonna della Guardia.

Nel primo caso, i lavori sono stati avviati nel 2022 con un finanziamento regionale di circa 900mila euro per far fronte ai danni provocati a viabilità e abitazioni dall’alluvione del 2014. Dei tre lotti di intervento, i primi due relativi alla regimazione delle acque superficiali sono in fase di conclusione, mentre i lavori del terzo lotto che interessa i pozzi di drenaggio delle acque di falda sono stati affidati e sono in fase di consegna alla ditta appaltatrice.

Il sopralluogo è stato anche occasione per annunciare un nuovo finanziamento pari a 455mila euro per il secondo intervento sulla ex guidovia della Madonna della Guardia, necessario per la messa in sicurezza di un tratto di strada comunale interessato da movimento franoso. Nello specifico, l’intento sarà localizzato quasi in prossimità dell’abitato della Gaiazza lungo un tratto di circa 40 metri oggetto di cedimento. La strada era già stata attenzionata da un cantiere concluso nel maggio 2022 per consentire la ricostruzione del muro di valle con conseguente riapertura al traffico.

La Regione Liguria aveva stanziato per l’opera 130mila e 322 euro a valere in parte su risorse Fsc e in parte sulla Legge 145. Contando anche i 95mila euro per il consolidamento della strada in via Villa Lidia, il contributo complessivo della Regione Liguria al Comune di Ceranesi è di circa 1 milione e 500mila euro.

«Abbiamo avviato un nuovo step per la messa in sicurezza dell’entroterra genovese particolarmente segnato dal maltempo -– commenta l’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone -. Sappiamo la strada della Madonna della Guardia essere molto trafficata in quanto rappresenta una via di comunicazione tra il casello di Genova Bolzaneto e altre zone abitate senza dover transitare per il quartiere di Genova Pontedecimo. Poco più a monte è stato recentemente realizzato un importante intervento di consolidamento a seguito del crollo del muro di sostegno della carreggiata con conseguenti gravi disagi, che sono stati risolti grazie all’ottima sinergia con il Comune di Ceranesi. Alla compensazione dei danni alluvionali anche in questo caso affianchiamo un lavoro di prevenzione per una sempre maggiore resilienza del territorio».

«Gli interventi che abbiamo visto con l’assessore Giampedrone nella zona di San Pietro a Ceranesi sono una risposta importante alla sicurezza di un territorio fragilissimo – aggiunge il sindaco Claudio Montaldo -, ripetutamente colpito da eventi alluvionali e franosi, il più importante nell’autunno del 2014, quando l’intero Comune è stato devastato. Investire in prevenzione è la scelta giusta per risparmiare denaro e soprattutto scongiurare tragedie o interminabili disagi alla popolazione. Nel caso della paleofrana di Cian de Mia si tratta di un bell’intervento di ingegneria naturalistica pensato in modo specifico per questo ambito e che può rappresentare un importante esempio per il futuro. Il secondo intervento sulla viabilità della ex guidovia risponde alle esigenze di mobilità dei cittadini che risiedono nelle frazioni e che solo certezza e sicurezza dei collegamenti possono convincere a restare. Apprezzo la scelta compiuta dalla Regione e ringrazio, sottolineando che solo con consistenti investimenti nazionali e regionali le comunità locali possono in prospettiva sopravvivere».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here