A Piccapietra torna il Mercatino di San Nicola (1-23 dicembre)

Oltre 70 associazioni genovesi presenti per autofinanziarsi. Tante iniziative per i bambini, spettacoli e spazio alla gastronomia

Da venerdì 1 a sabato 23 dicembre 2022 torna in piazza Piccapietra il tradizionale Mercatino di San Nicola, il più antico mercatino natalizio di Genova, quest’anno alla sua trentaquattresima edizione. Amatissimo dai genovesi e soprattutto dai bambini, il mercatino di San Nicola è il motore della solidarietà cittadina con più di 70 associazioni genovesi che partecipano per autofinanziarsi.

«Il Mercatino di San Nicola è un appuntamento molto atteso, una vera e propria tradizione natalizia della nostra città che ogni anno si rinnova – commenta l’assessore al Commercio, Tradizioni e Artigianato del Comune di Genova, Paola Bordilli –. Il mercatino è evento speciale perché oltre ad essere una delle prime iniziative che porta in città lo spirito natalizio, riempie sempre il cuore dei genovesi e dei numerosi visitatori di solidarietà, supportando cause importanti e fondamentali, grazie alla beneficenza che è uno dei punti cardine della manifestazione. Quest’anno poi grazie alla collaborazione con Amiu si terranno anche laboratori sull’educazione ambientale e raccolta differenziata. Invito quindi tutti i genovesi a partecipare alle iniziative tra cui il corteo storico supportato dal Comune che si terrà domenica 3 dicembre».

«Il Mercatino di San Nicola è il motore della solidarietà cittadina: grazie al grande cuore dei genovesi l’anno scorso le associazioni presenti al Mercatino hanno raccolto complessivamente quasi 110mila euro, per molte realtà è la principale fonte di finanziamento per le proprie attività − spiega Marta Cereseto, presidente dell’Associazione Volontari Mercatino di San Nicola −. Inoltre con l’intero ricavato finanzieremo tre progetti: “Il filo”, un progetto di accompagnamento per famiglie in difficoltà dell’Associazione Sei, “Orti Sperimentali” di Helpcode per le scuole genovesi e la Band degli Orsi, che si occupa di dare assistenza ai familiari dei piccoli pazienti dell’Ospedale Gaslini».

Domenica 3 dicembre, inoltre, si terrà il corteo storico con quasi duecento partecipanti che precederà il taglio del nastro, alla presenza delle autorità. Partenza in piazza Matteotti alle ore 10 per arrivare a Piccapietra verso le 11.30 dopo aver percorso le vie del centro cittadino. I Gruppi storici che hanno aderito sono ben 19, tra cui due di nuova costituzione, provenienti da tutta la Liguria e da Piemonte e Lombardia. Saranno oltre 190 i figuranti, con abiti e armature che vanno dai legionari romani del II secolo A.C. ai sontuosi costumi del Settecento, preceduti dal Gonfalone del Comune di Genova.

San Nicola vuol dire anche presepe

Non è San Nicola senza l’angolo dei presepi: quest’anno il protagonista sarà quello dell’artista Antonio Mozzo, mentre tutto il Mercatino verrà decorato da personaggi a grandezza naturale, con la natività nella stalla degli animali. La mattina il presepista Luca Monaco spiegherà ai bambini delle scuole i segreti di un buon presepe, mercoledì 20 è previsto anche un approfondimento di Antonio Figari (“I segreti dei vicoli di Genova”) sui presepi genovesi.

Tutti sul palco!

Sempre fitto il calendario degli spettacoli sul palco di San Nicola. Dalle voci alpine del Coro Monte Cauriol (sabato 2 dicembre) al caldo ska dei The Marciellos (domenica 10), passando dal folk genovese dei Barbagrammi (domenica 17) alle risate della Baistrocchi che porterà alcuni pezzi dello storico repertorio (sabato 16), per chiudere con “Ritornerai. Parole e musica contro il femminicidio”, uno spettacolo di Monica Rossi (sabato 23). Completano il programma: Trio Oblique (sabato 2), Avantgarde Voice (martedì 5), Marta Naive (mercoledì 6), Tassi d’Irlanda (venerdì 8), La Formula 2.0 (sabato 9), Bea e i Line Up (lunedì 11), Al Vox (mercoledì 13), Four Leaf Clover (lunedì 18), Young Sata (martedì 19), Simone Meneghelli (giovedì 21), Roberta Barabino (venerdì 22).

…e spazio ai bambini

Gli occhi dei bimbi si illumineranno anche quest’anno intorno alla stalla con gli animali della Fattoria Didattica di Tiglieto: capre e asino sempre felici di farsi carezzare da piccole manine. Tante le attività per i più piccini: i laboratori d’arte con Elisa Moretto (sabato 9 biglietti di Natale antichi, sabato 16 sulle musiche di Paganini), “Gallo Galileo alla riscossa!” spettacolo di teatro-canzone per bambini (giovedì 7) e la lettura de “Il mondo è un’orchestra” (sabato 23) entrambi con Pier Mario Giovannone.

Le mattine sono dedicate alle scuole, con oltre 1.400 alunni prenotati per gli incontri con gli antichi mestieri degli artigiani.

Un Mercatino per tutti i gusti

Anche quest’anno la cucina del Mercatino sarà affidata alla Band degli Orsi, con tantissimi ospiti che cucineranno le loro specialità devolvendo la loro professionalità all’accoglienza delle famiglie dei piccoli ospiti del Gaslini: dagli chef di Zupp e dell’Ippogrifo, al Cuoco Pescatore di Recco e la Rosa di Sussisa.

Nei weekend la cucina raddoppia con le sagre: l’8 dicembre quella della cioccolata calda, Trippe degli Alpini di Nervi (sabato 2) e Bagnun do Leudo (domenica 3), il panino con la mostardella del Consorzio Pro Loco Genova (venerdì 8), la polenta della Pro Loco di Montepegli (venerdì 8 e sabato 9), il pesto di Maurizio Valle (domenica 10), il gulash e lo stocafisso accomodato degli Alpini di Oregina (domenica 17 e sabato 23).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here