Tigullio: è morto Giancarlo Mordini, presidente Comitato assistenza malati Tigullio

Aveva 90 anni

Tigullio: è morto Giancarlo Mordini, presidente Comitato assistenza malati Tigullio

Il presidente e fondatore del Comitato assistenza malati Tigullio onlus, Giancarlo Mordini, è mancato. Aveva 90 anni.

«Da sempre figura di riferimento per la difesa dei diritti dei malati nel Tigullio – dichiarano il presidente Giovanni Toti e l’assessore alla Sanità Angelo Gratarola – Mordini ha saputo negli anni lasciare un segno indelebile nella Sanità del levante ligure. Protagonista di preziose donazioni servite per acquistare importanti apparecchiature e di costanti iniziative per promuovere il miglioramento della sanità territoriale, ha fondato un Comitato capace di portare avanti un riconoscimento, l’Esculapio d’Oro, diventato appuntamento irrinunciabile per il territorio per la capacità di mettere in evidenza la buona Sanità. In questo momento le nostre più sentite condoglianze vanno alla sua famiglia, ai suoi cari e a tutto il Comitato da lui fondato».

«La nostra comunità ha perso una figura importante, che si è sempre spesa per aiutare i malati. Oggi Chiavari si stringe accanto alla famiglia di Giancarlo Mordini e a tutti coloro che hanno collaborato con lui negli anni. Un impegno straordinario il suo, a favore del prossimo. Grazie al Comitato Assistenza Malati Tigullio è riuscito a raccogliere fondi per acquistare attrezzature mediche, per finanziare borse di studio e aggiornamenti tecnici per medici ed infermieri, oltre a migliaia di euro per la ricerca. Un punto di riferimento per tutti. Il suo senso del dovere e la sua forza devono essere per noi fonte di ispirazione. Ci lascia una grande eredità morale e diversi progetti in corso di realizzazione, tra cui l’ampliamento del pronto soccorso di Lavagna. Grazie Giancarlo». Queste le parole del sindaco di Chiavari Federico Messuti, del vicesindaco Michela Canepa e dl presidente del consiglio Antonio Segalerba.

«Con la scomparsa di Giancarlo Mordini il Tigullio perde un protagonista indiscusso degli ultimi quarant’anni. Uomo di un carisma unico, è stato un appassionato difensore della sanità pubblica e pungolatore costante dei decisori pubblici, un animatore instancabile con il Comitato Assistenza Malati del Tigullio di iniziative di solidarietà che hanno dato sostegno fattivo in questi anni a 20.000 malati e alle loro famiglie e contribuito con decine di milioni di euro di donazioni a portare negli Ospedali del Tigullio strumentazioni rinnovate e spesso d’avanguardia», commenta così la notizia il capogruppo Pd in Regione Liguria Luca Garibaldi.

Cordoglio anche da parte del direttore generale di Asl 4 Paolo Petralia, interpretando il sentimento di tutti gli operatori e degli assistiti. «Avevo conosciuto Giancarlo prima di arrivare nel Tigullio, quando accompagnai un medico del Gaslini a ricevere l’Esculapio d’oro. E apprezzai subito la sua schiettezza e passione. Nei quasi tre anni di direzione della Asl 4, ho però potuto conoscerlo in profondità, collaborando sinceramente con lui per migliorare giorno per giorno le cure che qui si offrono ai cittadini. Abbiamo fatto molte cose insieme, e progettate tante altre, a cominciare dal progetto del “suo” Ospedale di Lavagna. Durante il suo ultimo Esculapio d’oro, poche settimane fa, ci siamo presi un impegno reciproco: avviare al più presto i lavori! Questo, tra gli altri, il suo lascito, che intendiamo onorare. Arrivederci Giancarlo».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here