Differenziata 30 e lode: alla mensa universitaria Gastaldi parte il progetto Amiu-Aliseo

Il sistema ideato prevede che gli studenti svuotino completamente i vassoi della mensa separando correttamente gli scarti

Differenziata 30 e lode: alla mensa universitaria Gastaldi parte il progetto Amiu-Aliseo

Parte dalla mensa universitaria Gastaldi il nuovo progetto di educazione ambientale “Differenziata 30 e lode” promosso da Amiu Genova in collaborazione con Aliseo – Agenzia ligure per gli studenti e l’orientamento.

Con l’obiettivo di implementare e promuovere la raccolta differenziata nelle mense universitarie genovesi, “Differenziata 30 e Lode” coinvolgerà attivamente gli studenti universitari e il personale delle strutture universitarie: il sistema ideato prevede che gli studenti svuotino completamente i vassoi della mensa, separando correttamente gli scarti in tre categorie principali: organico, plastica e carta.

«Regione Liguria è sempre più attenta alle azioni che facciano crescere nelle ragazze e nei ragazzi la sensibilità ambientale – afferma Simona Ferro, assessore regionale alla Scuola, Università e Cittadinanza Consapevole – è già da tempo attiva la raccolta differenziata presso la mensa di Gastaldi. Con questa campagna Aliseo coinvolgerà direttamente gli studenti universitari italiani e stranieri che frequentano i centri di ristorazione e le residenze universitarie nella quotidianità della differenziata».

In questo modo, studenti e personale universitario saranno coinvolti attivamente nella realizzazione di una raccolta differenziata più attenta, in modo da ridurre significativamente la quantità di rifiuti indifferenziati conferiti.

«Siamo entusiasti di lanciare il progetto “Differenziata 30 e Lode” in collaborazione con Aliseo − dichiara Giovanni Battista Raggi, presidente di Amiu Genova – La sostenibilità ambientale è una priorità per AMIU, e questo progetto rappresenta un passo significativo verso la riduzione del nostro impatto ambientale. Invitiamo gli studenti a partecipare attivamente, dimostrando che insieme possiamo fare la differenza per un futuro più sostenibile».

Il progetto sarà supportato da un’articolata campagna di comunicazione che includerà mezzi come social media, pannelli informativi, locandine, volantini e adesivi.

 

A seguire l’avvio gestito congiuntamente da AMIU e Aliseo nella pioniera Gastaldi, il progetto passerà alle mense Darsena, Asiago e Albergo dei Poveri per essere poi esteso anche alle Residenze – Gastaldi, Asiago, San Nicola, Garibaldi – che verranno dotate di contenitori per la raccolta differenziata di carta e plastica in ogni piano; mastelli dedicati alla raccolta di tutte le tipologie di rifiuto nelle aree ristoro e materiale  informativo disposto nelle aule studio, nei corridoi, nelle aree ristoro e nelle camere.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here