Albenga, lunedì la sostituzione della stazione di pompaggio del depuratore di Vadino

Il sindaco Tomatis: "Nella primavere 2024 vedremo l’inizio vero e proprio dei lavori"

Albenga, lunedì la sostituzione della stazione di pompaggio del depuratore di Vadino

Lunedì 16 ottobre ad Albenga la Sca inizierà l’intervento – funzionale al collettamento della sponda sinistra del Centa al sistema di depurazione – di sostituzione della stazione di pompaggio del depuratore di Vadino.

Il Comune informa che, per il tempo necessario a effettuare le lavorazioni, le aree circostanti al depuratore – sia a terra (aree del depuratore e di accesso allo stesso) sia in mare (specchio acqueo antistante) – saranno interdette all’accesso.

Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “Dopo l’approvazione della delibera sul progetto di depurazione di Vadino, finanziato attraverso fondi Pnrr e che ci porterà a uscire dalla sanzione comunitaria, visto che arriveremo a depurare la quasi totalità dei reflui della nostra città, la sostituzione della stazione di pompaggio rappresenta un ulteriore e concreto passo avanti in questa direzione. Questo intervento, necessario nell’immediato, sarà infatti anche prodromico al collettamento con la stazione di sollevamento di viale 8 Marzo a sua volta collegata a viale Che Guevara e poi al depuratore di Borghetto S.S.”

“Quello verso la depurazione – continua il primo cittadino – è stato un complesso percorso iniziato già durante l’amministrazione Cangiano. Finalmente nella primavere 2024 vedremo l’inizio vero e proprio dei lavori grazie ai quali il depuratore di Vadino diventerà stazione di sollevamento e rilancio che spingerà i reflui, verso la stazione di sollevamento di viale 8 Marzo e poi di viale Che Guevara”.

L’obiettivo dell’amministrazione di Albenga, dopo aver raggiunto dal 2020 il 70%, è arrivare alla completa depurazione dei reflui e l’ottenimento della bandiera blu.

“Quest’anno non ho dovuto firmare nessuna ordinanza di divieto di balneazione a dimostrazione del funzionamento dell’impianto di viale Che Guevara e, anche, della costante manutenzione dei depuratori minori a opera dell’ente gestore. Ritengo sia fondamentale arrivare alla depurazione totale della città il prima possibile. Questo tema, infatti, è sempre stato una priorità per la nostra amministrazione e riteniamo lo sia per l’intera città”, conclude il sindaco Tomatis.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here