Adotta un Istituto: gli studenti del Gastaldi Abba ospiti della Regione Liguria

Si tratta di un'iniziativa che ha come obiettivo quello di avvicinare gli studenti al mondo del lavoro, in tutte le sue forme, fin dagli anni dello studio

Adotta un Istituto: gli studenti del Gastaldi Abba ospiti della Regione Liguria

Gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Gastaldi Abba di Genova hanno fatto visita alla sede della Regione Liguria e, a seguire, alla sede del consiglio regionale nell’ambito del progetto “Adotta un istituto” realizzato da Regione Liguria tramite Alfa Liguria e Confindustria Genova.

Si tratta di un’iniziativa che ha come obiettivo quello di avvicinare gli studenti al mondo del lavoro, in tutte le sue forme, fin dagli anni dello studio, ed è rivolto in particolare agli studenti degli istituti tecnici e professionali, ma anche ai ragazzi della scuole secondarie di primo grado (medie) e primarie (elementari), contribuendo così a colmare il gap tra domanda e offerta di lavoro.

I ragazzi hanno incontrato alcuni rappresentanti delle istituzioni: l’assessore alla Formazione della Regione Liguria Marco Scajola, l’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Genova Francesca Corso e il segretario generale della Camera di commercio di Genova Maurizio Caviglia, e hanno avuto l’opportunità di partecipare a un approfondimento sulle funzioni dell’ente regionale e sulle nozioni di base dell’architettura costituzionale dello Stato.

«Un’iniziativa voluta dalla Regione Liguria, tramite Alfa, che con una proficua collaborazione con Confindustria Genova vuole avvicinare il più possibile i giovani al mondo del lavoro − dichiara l’assessore Marco Scajola − avere la possibilità di conoscere la grande ‘macchina’ regionale può certamente essere utile e significativo per meglio comprenderne le dinamiche e le funzioni. Al tempo stesso l’incontro con i giovani studenti per noi amministratori è sempre ricco di spunti di riflessione. Lavoriamo per garantire loro la miglior formazione e le più ampie possibilità occupazionali future».

Dopo l’incontro in piazza De Ferrari gli studenti sono stai accolti in Consiglio regionale, e a seguire hanno visitato la sede del Comune di Genova e della Camere di Commercio, dove hanno approfondito il funzionamento di queste istituzioni locali. Infine, hanno preso parte a un laboratorio sulla sicurezza delle infrastrutture tenutasi a Palazzo Ducale.

«Giornate come queste − dice l’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Genova Francesca Corso − sono fondamentali, perché sono un’occasione importante per far avvicinare i ragazzi in età scolare al mondo del lavoro. E non solo, l’incontro con i rappresentanti delle istituzioni è stato un momento prezioso di dialogo e di scambio con i ragazzi, uno scambio dal quale possiamo imparare molto in modo reciproco. Se da un lato ascoltare dalla viva voce dei ragazzi può aiutare noi, membri delle istituzioni, a portare avanti politiche sempre più vicine alle loro esigenze, dall’altro può servire ai ragazzi a comprendere il lavoro degli amministratori, rendendo i palazzi di vetro e spalancando le porte al funzionamento della macchina amministrativa».

«La Camera di Commercio è sempre più impegnata sui temi dell’orientamento, sia nella diffusione di informazioni, i dati Excelsior per la conoscenza del mercato del lavoro attuale e nel medio termine, sia con la realizzazione di programmi, servizi e azioni rivolti al sistema delle imprese e dell’istruzione/formazione in materia di raccordo scuola-impresa, placement e certificazione delle competenze. L’accoglienza che abbiamo riservato oggi agli studenti del Gastaldi Abba sarà anche l’occasione per invitarli a verificare le loro attitudini in materia di autoimprenditorialità, grazie al test di autovalutazione curato dal nostro Clp, Centro Ligure Produttività, cui potranno sottoporsi a “Orientamenti”» dice Maurizio Caviglia, segretario generale Camera di Commercio di Genova.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here