A Tursi firmata lettera d’intenti per futuro patto d’amicizia Genova-Santos (Brasile)

Per consolidare gli scambi tra i paesi favorendo un incremento e uno sviluppo reciproco, sia dell'export che dell'import

A Tursi firmata lettera d’intenti per futuro patto d’amicizia Genova-Santos (Brasile)

Il sindaco di Genova Marco Bucci ha accolto questa mattina, nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi, il sindaco di Santos (comune del Brasile nello stato di San Paolo), Rogerio Santos, per firmare una lettera di intenti che pone le basi di un futuro “Patto di amicizia” e quindi di una fattiva collaborazione e di aiuto reciproco tra le due città.

La cerimonia per la firma è avvenuta alla presenza del console generale del Brasile a Milano, ambasciatore Hadil Da Rocha-Vianna e di una delegazione in visita per due giorni a Genova, composta, tra gli altri, da Rafael Oliva, capo Gabinetto Santos, Glaucus Farinello, assessore Urbanistica Comune di Santos, Fabio Porta, deputato Governo italiano, Isabel Santalucia, presidente Società Italiana Santos, Fabio Niosi, direttore Rapporti Istituzionali.

«La collaborazione tra Genova e Santos ha detto il sindaco Bucci – pur basando le sue radici sul passato, avrà uno sguardo rivolto al futuro. Diversi sono i campi di interesse che ci accomunano tra cui le attività portuali. Santos, oltre a essere punto di approdo di Costa Crociere, offre grandi opportunità in tutta la logistica portuale e interportuale. È, pertanto, nostra intenzione consolidare gli scambi tra i nostri paesi cercando di favorire un incremento e uno sviluppo reciproco sia dell’export che dell’import. Altri settori di collaborazione saranno la cultura, la promozione del turismo, lo scambio tra Università e lo sport. Proprio nel 2024 Genova sarà Capitale europea dello Sport e saremmo lieti di poter ospitare la città di Santos in uno dei tanti eventi che stiamo organizzando in questa importante occasione. Ciò anche in considerazione della comune passione delle due città per il calcio che potrebbe essere oggetto di un’eventuale iniziativa dedicata a Pelé da organizzarsi a Genova. Sono certo che l’incontro di oggi possa costituire il primo passo per una proficua collaborazione tra le nostre città che ci vedrà protagoniste nella concretizzazione di importanti progetti».

“La città di Genova e la città di Santo – si legge nella lettera di intenti che i due sindaci hanno firmato questa mattina – pongono oggi le basi di un pronto, fattivo e serrato dialogo, che porti ad una collaborazione ancor più strutturale e coordinata tra le due città, finalizzata alla firma di un ‘Patto di amicizia e collaborazione‘, a partire dal legame storico che unisce i due territori, vista la comune vocazione all’internazionalizzazione e all’accoglienza, e poiché Genova ha rappresentato, tra la fine dell’ Ottocento e l’inizio del Novecento, il grande porto di partenza di milioni di italiani alla ricerca di un futuro migliore e Santos il grande porto dell’arrivo e la terra della speranza per milioni di immigrati che lì hanno trovato un lavoro e una nuova casa”.

Le due città si impegnano fin da subito a

  • favorire la preservazione della memoria dell’emigrazione italiana, in vista della celebrazione, nel 2024, dei centocinquanta anni di storia dell’immigrazione italiana in Brasile e nella prospettiva di un progetto più ampio che vedrà Genova e Santos capitali del mondo delle migrazioni
  • lavorare congiuntamente alla promozione del “turismo delle radici” favorendo la diffusione della conoscenza della storia familiare e della cultura d’origine presso gli italo-discendenti e gli italiani residenti all’estero
  • sviluppare processi di collaborazione nei settori della cultura, dello sport e dell’istruzione attraverso la realizzazione di progetti culturali, eventi sportivi ed incentivando gli scambi tra le reciproche Università
  • rafforzare e implementare i rapporti tra le rispettive Autorità Portuali, al fine di consolidare gli scambi tra i due paesi e favorire uno sviluppo reciproco sia dell’export che dell’import.

Nel pomeriggio la delegazione visiterà la città di Genova, il Museo nazionale dell’Emigrazione, il Galata Sea Museum e il Consolato Onorario del Brasile dove incontrerà il futuro console onorario del Brasile a Genova, Elinalva Henrique. Si terrà anche un incontro “sportivo” tra la delegazione e le due società calcistiche Genoa e Sampdoria. La giornata di domani, venerdì 6 ottobre, prevede, invece, un incontro con Costa Crociere e Autorità Portuale, gita in barca e visita al prorettore dell’Università degli Studi di Genova, Renata Paola Dameri.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here