Dai soci di Coop Liguria, pasti per 34.200 euro alle associazioni dell’area genovese

Per il quarto anno, Coop Liguria ha scelto di incentivare la partecipazione dei soci alle assemblee di bilancio attraverso la solidarietà "un voto, un pasto"

Sono state consegnate oggi, alle associazioni genovesi, le donazioni stanziate da Coop Liguria grazie alla formula “un voto, un pasto” legata all’importante momento istituzionale delle assemblee di bilancio.

Per il quarto anno consecutivo, Coop Liguria ha scelto di incentivare con la solidarietà la partecipazione alle assemblee, che si sono svolte tra maggio e giugno, impegnandosi a donare un pasto a chi si prende cura delle persone in difficoltà per ogni voto espresso dai soci.

Grazie a 13.983 voti raccolti a livello regionale e nelle aree di Mondovì e Ovada – il risultato di partecipazione migliore di sempre per la Cooperativa – i pasti virtuali donati saranno 14.000, pari a un valore di 70.000 euro.

Le associazioni di Genova (comprese quelle di Arenzano, Cogoleto e Busalla) hanno ricevuto complessivamente 6.840 pasti (pari a 34.200 euro).

A livello provinciale, invece, comprendendo anche Tigullio e Golfo Paradiso, i pasti donati salgono a 8.340 (pari a 41.700 euro).

Le associazioni beneficiarie sono tutte organizzazioni autorevoli, che si prendono cura delle famiglie più fragili: Rete Ricibo, Borgo solidale, Comunità di Sant’Egidio, Arciconfraternita di Voltri, Sole Luna, San Vincenzo (Prà, via del Mirto, Parrocchia Santa Sabina e Punto Valpolcevera), social market Sporta Aperta, mensa di vallata, centro ascolto Caritas Sestri Ponente, rete Spesa sospesa Valbisagno, emporio solidale rete centro storico, Music for Peace, Comunità di San Benedetto al Porto, associazione Padre Santo, parrocchie N.S. Lourdes e N.S. degli angeli, associazione La Salle, Croce Rosa di Rivarolo, rete Assieme, Centro per non subire violenza, Croce Rossa (sezioni di Busalla, Cogoleto e Arenzano), Croce D’Oro di Sciarborasca.

Coop Liguria ha ideato la formula “un voto un pasto” nel 2020 e da allora la partecipazione dei soci alle assemblee è costantemente cresciuta, incrementando anche il contributo solidale, fino a raddoppiarlo: se nel 2020 erano stati donati pasti per 35.000 euro, infatti, l’anno successivo il contributo è salito a 45.000, poi l’anno scorso a 53.000 e ora è arrivato a 70.000 euro, per un totale di oltre 200.000 euro euro donati al territorio in 4 anni.

La consegna alle associazioni di Genova si è tenuta stamattina ai Giardini Luzzati, mentre quelle del Tigullio hanno ricevuto i contributi ieri, nella sala punto d’incontro della Coop di Rapallo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here