Briatore apre Crazy Pizza al Salone Nautico. «Futuri investimenti su Genova? Assolutamente sì»

Sopralluogo all'allestimento del Salone Nautico anche del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti

«Futuri investimenti su Genova? Assolutamente sì». Sono le dichiarazioni raccolte dall’Ansa di Flavio Briatore, oggi nel capoluogo ligure per battezzare Crazy Pizza, il primo pop up restaurant della sua catena che aprirà nella aree del Salone Nautico, nella banchina dei superyacht, solo per la durata della manifestazione (21-26 settembre), con 21 addetti, compresi i “pizzaioli acrobatici” che passano fra i tavoli, e 130 coperti e una terrazza panoramica.

«Questo è un assaggio, qualcosa di creativo che abbiamo voluto fare anche per far vedere cosa è Crazy Pizza, la spinning pizza. Facciamo questa esperienza al Salone Nautico perché è uno dei più importanti d’Europa. Abbiamo un rapporto super con il presidente Toti, questa amministrazione fa le cose e quando c’è gente che fa le cose velocemente se ci sono altre opportunità su Genova ne parliamo» aggiunge l’imprenditore che è arrivato insieme al presidente della Regione Giovanni Toti e ha incontrato il presidente di Confindustria Nautica Saverio Cecchi con i vertici dell’associazione con un brindisi assieme ad Augusto Cosulich a bordo dello yacht di Aldo Spinelli. I prezzi, come negli alti locali della catena, andranno dai 14 euro ai 50 e oltre per le pizze più “crazy”.

«Quello del 2023 si preannuncia come un Salone straordinario, preludio di un Salone 2024 che sarà ancora più imperdibile perché si svolgerà in un Waterfront ormai ultimato: la zona della Foce diventerà il quartiere più moderno del Mediterraneo, un po’ come è avvenuto per la Potsdamer Platz di Berlino dopo la caduta del Muro». Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, a margine del sopralluogo di questa mattina sui lavori di allestimento del Salone Nautico 2023 in programma a Genova dal 21 al 26 settembre.

«Il Salone Nautico di Genova − prosegue Toti − è sulla buona strada per diventare il più importante del mondo, come dimostrano i numeri di quest’anno: 150 posti barca in più, nuovi canali, nuovi espositori, un successo che conferma il ruolo della Liguria nel campo della nautica. La Regione è leader in questo settore, dalla produzione di yacht e non solo fino al numero di porti turistici, tutti elementi in grado di creare ricchezza, produttività e una sempre maggiore attrattività turistica: non è un caso che, in un Mediterraneo che in questi anni sta perdendo terreno rispetto ad altre aree del mondo, la Liguria invece continua a crescere. In uno scenario come questo un Salone in crescita non può che arricchirsi anche nella sua offerta, diventando un’occasione non solo dedicata alla nautica ma anche al divertimento e al leisure. Come dimostra l’arrivo negli spazi del Nautico del locale della catena di ristorazione di Flavio Briatore, che ho avuto l’occasione di incontrare oggi, il Salone è sempre più attrattivo anche in questi ambiti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here