Borsa, il pessimismo affonda Milano che dopo i primi scambi perde l’1%

L'avvio della giornata finanziaria, i titoli in evidenza, le quotazioni di petrolio ed euro, lo spread

Avvio in calo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni in flessione dello 0,38% a 28.273 punti. Gli investitori ancora preoccupati per uno scenario di alti tassi di interesse e il listino principale affonda a -1% con in testa Nexi (-3,06%), Banco Bpm (-2,73%) e Moncler (-2,59%).

Avvio negativo anche per le principali Borse europee. A Parigi l’indice Cac 40 ha iniziato le contrattazioni in calo dello 0,56%, a Francoforte il Dax perde lo 0,48% e a Londra il Ftse 100 lo 0,29%.

Borse asiatiche in rosso con gli investitori preoccupati per la crisi del colosso immobiliare Evergrande e i suoi impatti sull’economia cinese. Tokyo cede l’1%.

Quotazioni del petrolio in calo. Il Wti con consegna a novembre scende dello 0,4% a 89,31 dollari al barile mentre il Brent perde lo 0,5% a 92,86 dollari al barile.

Nei cambi l’euro perde ancora qualche posizione sul dollaro a 1,0586 dollari (-0,06%) e guadagna invece un po’ di terreno nei confronti dello yen a quota 157,66 (+0,03%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in lieve aumento a 187 punti base (+0,36%), il rendimento è a +4,67%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here