Baglietto, nuovo accordo commerciale con Singapore

Al Cannes Yachting Festival presentato il Baglietto T52: lo yacht con motorizzazione ibrida è la barca più grande in esposizione

Baglietto sbarca a Singapore con un nuovo ufficio di rappresentanza. Dopo l’Australia, il Brasile e la Repubblica Dominicana, il cantiere spezzino guarda a Est per lo sviluppo di nuovi e importanti mercati. La nuova rappresentanza sarà gestita da Alvin Chua di Monaco Yachts Asia, con sede a Singapore, da oltre 30 anni attivo sul mercato asiatico.

«Guardavamo da tempo al mercato asiatico – dichiara Fabio Ermetto, cco Baglietto – Volevamo trovare un partner in grado di sviluppare e promuovere il nostro marchio in un mercato così lontano e diverso dal nostro e Alvi Chua, di Monaco Yacht Asia, ha sicuramente l’esperienza e le competenze per poterci aiutare nel raggiungimento di questo importante obiettivo». Oltre alla rappresentanza, Monaco Yacht Asia agirà anche da service point del cantiere in quest’area.

Il cantiere spezzino in questi giorni è presente al Cannes Yachting Festival con la prima mondiale del Baglietto T52: lo yacht con motorizzazione ibrida del cantiere è la barca più grande in esposizione sulla Croisette. Lo yacht sarà presente anche al Monaco Yacht Show dal 27 al 30 settembre, insieme all’ultimo Dom133 varato dal cantiere, il MY “Lee”.

«Iniziamo la stagione con grande entusiasmo – commenta Ermetto – Abbiamo chiuso l’anno nautico con una vendita e ci presentiamo agli appuntamenti internazionali con le nostre ultime costruzioni, che già hanno riscontrato un enorme successo: sono infatti 8 le unità di T52 ad oggi vendute e ben 9 i Dom all’attivo oltre al T60 ed altri progetti full custom che ci garantiscono una produzione fino al 2026. I prossimi saloni saranno una sicura occasione per evidenziare l’eccellenza della nostra produzione e l’enorme impegno del cantiere per una nautica sempre più sostenibile e all’avanguardia».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here