Borsa: Milano e l’Europa positiva in apertura in attesa delle indicazioni sullo stato dell’economia

L'avvio della giornata finanziaria, i titoli in evidenza, le quotazioni di petrolio ed euro, lo spread

Borsa: Milano e l’Europa positiva in apertura in attesa delle indicazioni sullo stato dell’economia

Avvio in rialzo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni in progresso dello 0,36% a 28.268 punti. Si attendono le indicazioni sullo stato dell’economia dell’Eurozona e degli Usa dagli indici pmi e con un occhio già rivolto a venerdì, quando da Jackson Hole parleranno i presidenti della Fed, Jerome Powell, e della Bce, Christine Lagarde. Nel listino principali guadagnano Erg (+1,9%), Bper (+1,4%), Terna (+1,1%). In controtendenza Unipol (-1,2%) e Tenaris (-0,3%).

Le Borse europee sulla stessa linea: a Parigi il Cac 40 sale dello 0,35%, così come il Dax di Francoforte, mentre a Londra l’indice Ftse 100 avanza dello 0,14%.

Borse asiatiche in ordine sparso dopo la seduta incolore di Wall Street. Tokyo ha guadagnato lo 0,5%.

Il prezzo del petrolio è in calo in apertura di giornata. Il Wti perde lo 0,09% a 80,65 dollari al barile mentre il Brent cede lo 0,25% a 84,25 dollari.

Nei cambi, euro in risalita sul dollaro in avvio di giornata a 1,0862 e guadagna lo 0,15%.
Euro stabile rispetto allo yen a quota 158,2 (+0,03%).

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco è in lieve diminuzione a 167 punti base (-0,82%). Il rendimento è a +4,19%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here