Albenga: iniziati i lavori alla scuola Carenda, diventerà temporaneamente un nido d’infanzia

Un intervento da 181.600 euro

Albenga: iniziati i lavori alla scuola Carenda, diventerà temporaneamente un nido d’infanzia

Sono iniziati i lavori di adeguamento della scuola Carenda ad Albenga, che diventerà temporaneamente nido d’infanzia.

Per poter utilizzare l’immobile in via provvisoria come asilo nido e poter ospitare bambini di età differente rispetto alla precedente destinazione d’uso, è stato necessario finanziare alcuni interventi di adeguamento alle diverse necessità e usi differenti degli spazi.

In particolare l’intervento da 181.600 euro che sarà eseguito da Edilneri prevede:

Sistemazione area esterna: Sistemazione area parcheggio e camminamento per trasporto pasti.

Sistemazione area interna: Rifacimento completo del “blocco” servizi igienici adeguando gli spazi con particolare attenzione alle funzioni necessarie di asilo nido, utilizzando gli arredi presenti al nido R. di Ferro in via Torino e sostituendo tutti i sanitari. Lavori da eseguirsi al locale caldaia per la produzione acqua calda e adeguare il fabbisogno calorico dell’intero fabbricato con la modifica anche dei corpi scaldanti. Installazione nuovo pavimentazione in gomma (esclusi il corpo bagni che sarà realizzato in piastrelle antisdrucciolo). Demolizione e realizzazione di nuove tramezze interne. Tinteggiatura pareti interne. Sostituzione porte interne. Realizzazione nuova parete vetrata nell’area portico. Realizzazione di uscita di sicurezza e nuova rampa esterna in acciaio.

Sistemazione impianti: Adeguamento degli impianti elettrici e prevenzione incendio.

L’assessore all’edilizia scolastica Silvia Pelosi e l’assessore alle politiche sociali Marta Gaia commentano in una nota congiunta: «La consegna dei lavori per l’adeguamento della scuola Carenda che diventerà temporaneamente Nido d’Infanzia è avvenuta il 31 luglio e le opere, dell’ammontare di oltre 180 mila euro finanziati con fondi comunali, sono già iniziate. Siamo riusciti a mettere mano e recuperare un altro edificio comunale e contestualmente siamo riusciti a non sospendere il servizio di asilo nido in occasione dello svolgimento degli interventi di restyling del Nido Di Ferro per i quali, peraltro, abbiamo sottoscritto il contratto per l’esecuzione dei lavori lo scorso 4 agosto con la ditta Ilset Genova. Grazie alla stretta collaborazione tra amministrazione e uffici siamo riusciti a ottenere importanti finanziamenti per le scuole e a realizzare moltissimi interventi su tutti gli edifici scolastici del nostro territorio. Continueremo a lavorare in questa direzione perché riteniamo che i giovani siano il nostro futuro e offrire loro ambienti adeguanti nei quali crescere e studiare è sicuramente una nostra priorità».

Il sindaco Riccardo Tomatis aggiunge: «Un’operazione già di per sé virtuosa come quella di ristrutturare un Nido d’Infanzia è stata ulteriormente arricchita dalla possibilità di rigenerare un immobile di proprietà del Comune che permetterà di mantenere un servizio importante sul territorio e che, anche in futuro, potrà continuare ad essere usato come asilo nido».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here