Formazione, Fondazione Cif pubblica il primo bilancio sociale: 1000 allievi e occupazione all’80%

Oltre 10mila ore di formazione erogata nelle due sedi di Genova e Chiavari e circa 2300 ore di tirocinio in collaborazione con 150 aziende

Formazione, Fondazione Cif pubblica il primo bilancio sociale: 1000 allievi e occupazione all’80%

Circa 1000 allievi seguiti complessivamente in un anno attraverso le diverse attività formative; oltre 10.000 ore di formazione erogata; circa 2300 ore di tirocini; 155 collaboratori per l’area formativa e 21 dipendenti; 150 aziende con cui è attiva una collaborazione; esiti occupazionali intorno all’80% entro 6 mesi dalla fine dei percorsi di formazione professionale: ecco, in sintesi, la fotografia di Fondazione Cif Formazione che emerge dal primo bilancio sociale, relativo al 2022 (scaricabile a questo link).

«Per Fondazione Cif il bilancio sociale non è un obbligo di legge, ma sentivamo il dovere e la necessità di intraprendere un percorso di valutazione e restituzione dei risultati di un anno di impegno accanto a giovani, fasce deboli, lavoratori disoccupati e occupati in cerca di riqualificazione, aziende − commenta Giacomo Costa Ardissone, presidente di Fondazione Cif Formazione − Da questo documento, in cui abbiamo cercato di rappresentare sinteticamente il nostro lavoro nelle sue tante sfaccettature, emerge anche la volontà di continuare a guardare al futuro e di puntare a obiettivi sempre più ambiziosi, con spirito di innovazione e senso di responsabilità, nella consapevolezza di essere anello strategico tra domanda e offerta nel complesso mondo del lavoro, oltre che importante tassello di quella comunità educante così preziosa per le giovani generazioni».

Ente di formazione accreditato da Regione Liguria, Fondazione Cif opera dal 1980 offrendo percorsi di istruzione e formazione professionale e specializzazione per giovani e disoccupati, attività di aggiornamento e riqualificazione per lavoratori occupati, percorsi formativi per aziende e progetti di inclusione socio-lavorativa per fasce deboli.

Logistica, ristorazione, abbigliamento e moda, cultura e spettacolo, turismo, innovazione tecnologica e digitale sono i principali ambiti di intervento.

Fondazione Cif è operativa sul territorio della Città metropolitana di Genova con due sedi: a Genova – con aule didattiche e informatiche, laboratori di sartoria e di stampa 3D, il Genoa Port Training con i simulatori Gru portainer, reach stacker, trattore portuale e gru a braccio e un laboratorio esterno di logistica con container, l’innovativa sala bar e cucina didattica e l’orto didattico – e a Chiavari – dove, grazie a un accordo con il Comune, dispone di una sede con 3 aule didattiche, un laboratorio e un’aula informatica.

Un team di docenti e tutor altamente qualificati, lezioni teoriche e pratiche, innovazione e strumenti tecnologici avanzati, ma soprattutto il collegamento diretto con il mondo del lavoro sono gli elementi vincenti dell’offerta formativa.

Tantissimi, infine, gli eventi e le iniziative che durante il corso dell’anno portano Fondazione Cif e i suoi allievi in relazione con il territorio e le realtà locali, enti e istituzioni, associazioni, cooperative, aziende, scuole.

Forte della sua storia e dei risultati ottenuti in tutti i campi della formazione professionale, Fondazione Cif si pone oggi l’obiettivo di potenziare l’offerta formativa, puntando sempre più sull’innovazione tecnologica e implementando le collaborazioni con importanti realtà produttive del territorio, rafforzare l’organizzazione interna e rinnovare le strutture, ristrutturando e razionalizzando gli spazi.

Per portare avanti questi obiettivi nel triennio 2023-2026, confermando Fondazione Cif come punto di riferimento autorevole nell’ambito della formazione professionale, è stato infine rinnovato il consiglio di amministrazione. Giacomo Costa Ardissone, presidente di Msc Procurement & Logistics spa, è stato riconfermato presidente di Fondazione Cif Formazione, su nomina dell’arcivescovo mons. Marco Tasca. Compongono inoltre il cda la vicepresidente Luisa Castello e i consiglieri Don Stefano Colombelli, Rosanna Girani e Tecla Trotta.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here