Blue economy: aperta fino al 27 luglio la call for startup dell’acceleratore Faros

Alla Spezia è attivo l'hub Accelerating maritime innovation

Blue economy: aperta fino al 27 luglio la call for startup dell’acceleratore Faros

L’acceleratore blue economy della Rete nazionale Cdp Faros è alla ricerca di startup italiane e internazionali che operano nel campo della blue economy, dell’innovazione portuale, delle risorse e dell’ecosistema marino con modelli di business sostenibili.

Per candidarsi alla call for startup c’è tempo fino al 27 luglio.

In particolare l’hub della Spezia, Accelerating maritime innovation, è focalizzato sullo sviluppo di soluzioni nei seguenti ambiti di innovazione:

  • shipbuilding: processi innovativi e sostenibili nella filiera della cantieristica
  • disruptive uses of blue resources: utilizzo di risorse marine naturali in applicazioni e processi industriali innovative e dirompenti
  • coastal tourism and cultural activities: servizi innovativi per lo sviluppo di una filiera del turismo più sostenibile
  • sustainable aquaculture: allevamento e lavorazione di pesci, alghe e molluschi per la catena alimentare.

La tua startup lavora in questi ambiti o su tematiche afferenti? Puoi candidarti alla call for startup entro il 27 luglio sul sito di Faros: tutte le info a questo link.

Faros mira a rafforzare la relazione tra startup, aziende e un ampio ecosistema di stakeholder contribuendo alla creazione di una catena del valore nel campo della blue economy, grazie a un approccio che mette l’innovazione al centro dei processi, della governance e dei risultati.

Le startup selezionate avranno accesso a:

Percorso di accelerazione

Masterclass e lezioni, testimonianze, knowledge sharing, sessioni sprint con tutor dedicati, attività di consulenza one to one.

Spazio di lavoro

A disposizione delle startup per tutta la durata del programma presso le sedi dell’acceleratore a Taranto e La Spezia, luoghi di contaminazione e scambio tra i principali attori dell’innovazione.

Investimento fino a 65.000 euro

Investimento iniziale sotto forma di convertendo con potenziali seed e follow-on tra 200.000 euro e 275.000 euro.

Open innovation

Consulenza e accompagnamento dedicato ad alcune startup per progettare e implementare progetti pilota (POC) con partner industriali.

Il percorso di accelerazione si svolgerà in modalità online e offline tra ottobre 2023 e febbraio 2024.

Le attività saranno svolte in presenza nell’hub assegnato a ciascuna startup, fatta eccezione per eventi e occasioni di networking che potrebbero avvenire nell’altro hub dell’acceleratore.

Data l’internazionalità del programma, i materiali didattici saranno in lingua inglese. In base alla nazionalità delle startup selezionate, le lezioni potranno essere erogate in italiano o in inglese.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here