Turismo: a luglio oltre il 70% delle camere prenotate a Genova, l’80% nelle Riviere

Probabile conferma, se non superamento, delle presenze dello scorso anno

«Anche per questo avvio dell’estate, la Liguria si conferma una delle mete più amate d’Italia: se infatti, come da previsione, il ponte del 2 giugno è andato sold out, così come già accaduto per quelli primaverili, per luglio le prenotazioni stanno già facendo registrare un ottimo trend, con il 70% delle camere già prenotate nella città di Genova e con oltre l’80% di occupazione nelle due riviere». Lo annuncia il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

«Ci avviamo quindi a confermare − aggiunge − se non a superare, le presenze dello scorso anno, già record per numero di turisti. Sarà un’estate in cui la nostra regione si confermerà regina del turismo, con le spiagge e gli approdi più belli del Paese per il 14esimo anno consecutivo. Un successo che non arriva soltanto grazie al mare pulito ma anche per un’accoglienza di qualità a basso impatto ambientale, con un’ampia offerta che va dall’outdoor alle nostre splendide riviere, senza dimenticare la rinascita della città di Genova, pronta a fare il boom di turisti anche grazie al suo patrimonio storico e culturale».

Genova si conferma anche capitale mondiale della vela e della nautica con l’arrivo di Ocean Race il 24 giugno: «Sarà un grande successo ospitare la tappa finale di The Ocean Race a Genova – spiega il sindaco di Genova Marco Bucci – è un’incredibile opportunità di promozione, una straordinaria occasione per portare ovunque il nome della nostra città. Centinaia di migliaia di appassionati in tutto il mondo seguiranno l’arrivo delle imbarcazioni, un evento su cui abbiamo lavorato duramente in questi anni e che ci rende estremamente orgogliosi. Sono certo che otterremo un ritorno prezioso per la città nell’immediato e per il futuro, grazie alla vasta promozione effettuata su scala internazionale. Con l’obiettivo di battere il record di turisti del 2022».

«Un pienone nelle nostre strutture che conferma, anche per quest’estate, arrivi da tutte le parti del mondo − commenta l’assessore regionale al Turismo Augusto Sartori − non solo dall’Europa con i turisti che storicamente giungono in Liguria come svizzeri, francesi, tedeschi che sono le prime tre nazionalità più presenti. Dalla Francia arrivi non solo nel vicino Ponente ma anche con sempre maggiore frequenza nel Levante della regione. Inoltre, sembra confermarsi anche quest’anno la presenza numerosa di turisti dall’Austria e dal Benelux, c’è poi un’inversione di tendenza sui turisti nordamericani che, dopo gli anni di Covid, stanno tornando numerosi specialmente nel Tigullio e nello spezzino. Incoraggiante, infine, sembra essere il trend dei turisti britannici che erano molto diminuiti dopo la Brexit».

Il primo giugno è iniziata ufficialmente anche la stagione balneare: «In questi mesi − dice l’assessore al Demanio Marittimo Marco Scajola − ci siamo confrontati con i rappresentanti delle associazioni balneari liguri per capire le esigenze di un comparto fondamentale per l’economia ed il turismo della nostra regione al fine di valorizzare il nostro meraviglioso litorale e sostenere le attività che forniscono un servizio molto importante a beneficio di residenti e turisti. Oggi il mio augurio è quello che sia un’ottima stagione per i nostri stabilimenti che da anni investono sulle nostre bellissime spiagge».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here