Sette regioni e oltre 100 etichette per il Premio Vermentino

La trentesima edizione del concorso nazionale si terrà a Diano Castello (Imperia) dal 7 al 9 luglio

Sette regioni e oltre 100 etichette per il Premio Vermentino

Saranno oltre cento le etichette partecipanti al Premio Vermentino, concorso nazionale che, grazie all’impegno e alla costanza del Comune imperiese di Diano Castello che se ne occupa ininterrottamente dal 1994, si appresta a tagliare il traguardo delle 30 edizioni.

Anche quest’anno sono sette le regioni italiane da cui stanno provenendo i campioni di uno dei vini più diffusi e apprezzati d’Italia, capace negli ultimi tempi di scalare posizioni nelle speciali classifiche dei volumi di vendita, del fatturato e del gradimento.

Liguria, Sardegna e Toscana sono ovviamente le zone di produzione maggiormente rappresentate, ma non mancano esemplari in arrivo da Lazio, Umbria, Puglia e Sicilia, dove sono sempre più estesi i terreni riservati a questo pregiato vitigno. L’adesione di nuove cantine dimostra la crescente notorietà del concorso. Adesioni sono giunte anche da aziende di proprietà di famosi imprenditori e artisti, quali ad esempio Sting e la moglie Trudie Styler, proprietari della Tenuta Il Palagio di Figline e Incisa Valdarno (Fi).

Il termine per la presentazione dei campioni scade tra qualche giorno.

La giuria, presieduta per la quarta volta da Paolo Massobrio, uno dei massimi esperti italiani del settore, si riunirà, a porte chiuse, già nelle giornate di venerdì 16 e sabato 17 giugno. La commissione esaminatrice sarà composta da qualificati esperti in arrivo anche da fuori Liguria, i cui nominativi saranno prossimamente ufficializzati. Oltre alla categoria principale, confermata la sezione “particolari e innovative produzioni”.

I nomi dei destinatari dei vari riconoscimenti rimarranno però top secret sino al secondo weekend di luglio, quando si terrà, nell’ambito di una tre giorni ricca di iniziative, anche la cerimonia di premiazione.

Le location che ospiteranno le attività, come tradizione, saranno il teatro Concordia, le caratteristiche vie e le piazzette centrali del borgo medievale. La prima giornata, quella di venerdì 7, sarà dedicata allo svolgimento del concorso nazionale che decreterà il miglior sommelier del Vermentino secondo l’Ais. Una ventina saranno i partecipanti, provenienti da diverse regioni. Tanti saranno i visitatori interessati all’esposizione e alla degustazione di tutte le etichette partecipanti.

La maggior parte delle attività sarà concentrata nel tardo pomeriggio e nella serata di sabato 8 e domenica 9 luglio: visite ed escursioni guidate, mercatino a km 0 e stand dei produttori, tavole rotonde, appuntamenti culturali, incontri con gli operatori e wine tasting. Non mancheranno laboratori ed esperienze legate ai prodotti liguri a denominazione di origine, inoltre iniziative che coinvolgeranno i locali del comprensorio.

L’ospite d’onore di questa edizione sarà il Ruchè di Castagnole Monferrato Docg, pregiato vitigno a bacca nera, che viene coltivato nel territorio di soli sette comuni dell’astigiano (Castagnole Monferrato, Montemagno, Grana, Portacomaro, Refrancore, Scurzolengo e Viarigi).

Il 30° Premio Vermentino, promosso dal Comune di Diano Castello, è sostenuto da Regione Liguria e Azienda Speciale della Camera di Commercio Riviere di Liguria, inoltre si avvale del patrocinio del ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, dell’Associazione nazionale dei Borghi più belli d’Italia, della Prefettura e della Provincia di Imperia. Contribuiscono alla realizzazione dell’evento anche Supermercati Basko (main sponsor), Banca d’Alba (sponsor), Intesa Grandi Impianti, Rastal, Mgs Carta e Barisone Immobiliare, Elena Pasticceria, Pasta Fresca e Liguria Food (partner). L’organizzazione si avvale della collaborazione di Fisar, Ais e Amici del Castello. Quest’ultima associazione proporrà, nelle serate di sabato 8 e domenica 9 luglio, la sua popolare Festa in Ciassa, con tante specialità gastronomiche e buona musica.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here