Seafuture, Toti: «vogliamo un settore della Difesa sempre più forte»

«Se viviamo in un continente dove fortunatamente godiamo di tanti diritti individuali e collettivi è anche perché qualcuno per quei diritti quotidianamente si batte e li difende»

«Credo che i tempi suggeriscano a tutti che se viviamo in un continente dove fortunatamente godiamo di tanti diritti individuali e collettivi è perché qualcuno si è battuto nel passato, ma anche perché qualcuno per quei diritti quotidianamente si batte e li difende: quindi credo che non ci debba essere quel velo di reticenza che talvolta vedo nel dire che noi vogliamo un settore della Difesa sempre più forte, più tecnologicamente avanzato e più capace di garantire il nostro Paese». Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti intervenendo all’inaugurazione di Seafuture all’Arsenale della Spezia.

«In quel mondo della Difesa – ha aggiunto Toti – non ci sono solamente le tante eccellenze produttive di questo paese, c’è anche la sicurezza dei commerci, c’è un mondo più sicuro in cui i grandi armatori che fanno scalo nei nostri porti possono avere rotte più agibili e senza rischi».

«La tecnologia connessa alla blue economy è un valore rilevante, già pilastro strategico dell’intero sistema economico ligure, che dobbiamo continuare a sviluppare per competere sui palcoscenici internazionali – spiega l’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti –. Abbiamo perciò convintamente sostenuto la nuova edizione di Seafuture, oltreché a livello finanziario, affiancando con Liguria International le attività di incoming delle delegazioni estere all’interno della Base Navale della Spezia. Un grande plauso agli organizzatori per la preparazione di una manifestazione sempre più qualificante del settore della nautica militare, ben radicato nella nostra tradizione».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here