Sanità, questionario Uil Liguria: “Assumere personale per ridurre i tempi di attesa”

È quanto emerge dalla campagna di volantinaggio effettuata da Uil negli ospedali di tutta la regione

Sanità, questionario Uil Liguria: “Assumere personale per ridurre i tempi di attesa”

La Uil Liguria ha presentato oggi i risultati elaborati al termine della lunga campagna di volantinaggio effettuata nei principali ospedali di tutta la regione. Il nome della campagna, Articolo 32, deriva dal medesimo articolo della Costituzione italiana, che sancisce il diritto alla salute e nasce dunque da una domanda che il sindacato ha voluto girare alla cittadinanza: i liguri sono tutelati in questo diritto?

Dai risultati raccolti, i cittadini nel complesso danno riscontri positivi sulla qualità della sanità ligure (il 50,5% degli intervistati la ritiene “di medio livello”), ma evidenziano le maggiori criticità. Queste sono individuate soprattutto nella mancanza di personale (sottolineata dall’86,2% degli intervistati) e dalla carenza di presidi sul territorio (55,2%).

Secondo il 93,2% dei cittadini liguri intervistati i tempi di attesa della sanità sono troppo lunghi, evidenza che ben si collega con la necessità di assumere più personale (scelta dall’89,3%), seguita dall’esigenza di eliminare il numero chiuso dalla facoltà di medicina (52%).

Anche il trend percepito nel complesso nei confronti dell’andamento della sanità è preoccupante: il 50% dei liguri intervistati ritiene complessivamente la  di medio livello, il 45,7% la ritiene di basso livello. Inoltre, per l’84% dei responsi la sanità ligure è peggiorata negli ultimi cinque anni, per il 13,9% è rimasta inalterata e solo per il 2,1% è migliorata.

«Ascoltare l’opinione di cittadini su un tema così importante è per noi fondamentale – commenta Alfonso Pittaluga, segretario confederale Uil Liguria – Da anni chiediamo maggiori investimenti soprattutto per aumentare il personale, migliorare le condizioni lavorative degli operatori sfiancati da turni massacranti e ottimizzare così anche un servizio che è di qualità, ma rende al minimo a causa di queste mancanze: sapere che queste perplessità vengono condivise dalla cittadinanza ci restituisce maggior convinzione nel portare ai tavoli delle trattative questo appello», conclude.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here