Rapallo, progetto di riqualificazione per piazza delle Nazioni

Iniziativa del Comitato Triregionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria e Ies - Italian Enablers of Sustainability

Rapallo, progetto di riqualificazione per piazza delle Nazioni

Si è svolta oggi la conferenza stampa indetta dal Comune di Rapallo per annunciare la riqualificazione del verde di piazza delle Nazioni, voluta dal presidente del Comitato Triregionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, quali sostenitori dell’iniziativa  gestita da Ies – Italian Enablers of Sustainability, marketplace italiano specializzato nel rilascio di prodotti certificati ESG che permettono a imprese e istituzioni di generare un impatto sociale e ambientale positivo. Erano presenti il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco, il presidente dei Comitato Triregionale Jacopo Moschini, il fondatore di Ies Riccardo Belli e il presidente della cooperativa Il Rastrello Roberto Perugi.

In occasione della 52° edizione del “Convegno annuale dei giovani industriali”, è nata l’idea di ringraziare il territorio che ospita la manifestazione da mezzo secolo con un’azione concreta di sostenibilità, promuovendo la cura dell’ambiente e l’inclusione sociale attraverso un progetto certificato ESG.

In particolare, è stato scelto di aderire all’iniziativa CittàGiardinoInsieme® proposta da Ies, che mira attraverso pratiche sostenibili quali la manutenzione del verde, la pulizia degli spazi pubblici e una corretta gestione delle risorse idriche, a preservare la biodiversità locale e a ridurre l’impatto ambientale. Dal punto di vista sociale, favorisce un’integrazione reale nel mondo del lavoro di una persona “svantaggiata”, assunta per la cura dell’area dalla cooperativa sociale onlus genovese “il Rastrello”, che ad oggi conta circa 400 addetti di cui il 36% dei quali appartiene alle fasce deboli.

Il progetto, che sarà a costo zero per il Comune di Rapallo, prevede, per un periodo di tre anni, la manutenzione dell’area verde di piazza delle Nazioni di Rapallo, che si estende su una superficie di 430 metri quadrati, offrendo un’oasi verde accessibile a tutti gli abitanti. Il valore d’impatto generato dal progetto per l’iniziativa è stato calcolato in 100.000 ero annui e tutte le attività connesse alla sua realizzazione coinvolgeranno attivamente gli attori locali, stimolando l’economia del territorio e promuovendo la collaborazione tra imprese e istituzioni.

L’iniziativa, infatti, supportata finanziariamente per una prima parte dell’investimento dal Comitato Triregionale dei Giovani imprenditori di Confindustria, coinvolgerà nel corso dell’anno le aziende che aderiranno alla sponsorizzazione del progetto CittàGiardinoInsieme®, sottoscrivendo online il progetto e ricevendo una certificazione ESG secondo lo standard ESG – SDGs rating 2021®, che attesterà ed evidenzierà il loro impegno verso l’ambiente, la comunità e una gestione aziendale responsabile, nell’ambito del progetto. Il report certificato fornito da CittàGiardinoInsieme®, potrà poi essere utilizzato dagli attori partecipanti all’interno della propria rendicontazione non finanziaria per comunicare il proprio impegno verso la sostenibilità dipendenti e stakeholder. Per le imprese, quindi, aderire ai progetti di CittàGiardinoInsieme® significa attivare immediatamente, in maniera dimostrabile, comunicabile e certificata, molteplici Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, mentre per le pubbliche amministrazioni significa aprirsi ad una nuova integrazione di amministrazione e innovazione.

Tutti i documenti del progetto verranno notarizzati in blockchain e saranno consultabili da tutti attraverso l’innovativa piattaforma di Ies, in cui saranno descritte nel dettaglio tutte le azioni intraprese nel contesto del progetto CittàGiardinoInsieme® e rappresenterà uno strumento fondamentale per valutare l’efficacia delle iniziative intraprese e per identificare eventuali miglioramenti futuri.

Carlo Bagnasco, sindaco del Comune di Rapallo, dichiara: «Desidero ringraziare Ies – Italian Enablers of Sustainability®️, nella persona di Riccardo Belli, e il Comitato Triregionale Giovani Imprenditori di Confindustria, nella persona del suo presidente Jacopo Moschini, per questo importante progetto di riqualificazione ESG di Piazza delle Nazioni, proprio sotto la storica sede del Palazzo Comunale. Da qualche anno, il prestigioso sodalizio tra i Giovani Imprenditori di Confindustria e il Comune di Rapallo genera una significativa ricaduta sul nostro territorio, soprattutto in termini di visibilità. Quest’anno la partnership si consolida grazie a quest’ulteriore intervento, volto soprattutto in favore della cittadinanza di Rapallo che potrà godere della riqualificazione delle aiuole che verranno regolarmente manutenute dalla cooperativa Il Rastrello».

Jacopo Moschini, presidente del Comitato Triregionale e di Confindustria Giovani Lombardia, commenta: «Legame con il territorio, responsabilità sociale, sostenibilità: il progetto CittàGiardinoInsieme, fortemente voluto dai Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia e dal Comitato Triregionale, rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato. Ci tengo a sottolineare che il progetto non ha solamente l’obiettivo di portare a compimento la riqualificazione di una piazza ma, attraverso la scelta di assegnare certificazioni ESG al comune e alle aziende aderenti al progetto, innesta un vero e proprio circolo virtuoso andando a favorire il percorso verso la sostenibilità che le imprese devono intraprendere per rimanere competitive».

Riccardo Belli, fondatore di Ies, afferma: «La nostra missione con il format CittàGiardinoInsieme è di riqualificare aree verdi d’Italia e inserire nel mondo del lavoro persone fragili, con l’obiettivo di regalare ai cittadini città più pulite, presidiate e, quindi, più sicure. Crediamo fermamente nell’importanza di preservare e rispettare gli ambienti in cui viviamo, per garantire alle future generazioni un patrimonio incontaminato e sostenibile».

Per trasmettere simbolicamente la forza della natura e la responsabilità delle persone di preservarla, è stato consegnato ai partecipanti alla conferenza stampa un “Terrarium” speciale che rappresenta un ecosistema in miniatura, un simbolo vivente della bellezza e della fragilità del pianeta terra.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here