Autostrada dei Fiori: cantieri più impattanti rimossi entro il 21 luglio

Nei weekend via i cantieri tra Imperia e Savona, direzione Genova, e stop ai lavori sulla A10 Savona-Ventimiglia dal 28 luglio fino a metà settembre

«L’esito della riunione è stato positivo, seppur nei limiti del fatto che i lavori vanno realizzati e le scadenze che l’Europa impone per l’adeguamento dell’intero sistema sono strette. Il piano presentato per cercare di mitigare gli effetti dei cantieri più impattanti da qui alla terza settimana di luglio, quando verranno rimossi con una settimana di anticipo rispetto al programmato, è un segnale importante, che va in due direzioni: da un lato rimuovere nei fine settimana i cantieri maggiormente impattanti, soprattutto quelli verso Savona che intercettano maggiori flussi di traffico e, dall’altro, guadagnare due corsie nel senso di maggiori flussi di ritorno, quindi nella direzione Ventimiglia-Genova. Valuteremo gli effetti di questa rimodulazione già il prossimo fine settimana, quando il piano verrà applicato nella sua prima fase per poi monitorarne l’andamento nelle prossime settimane».

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti commenta così, ripreso dall’Agenzia Dire, la riunione che si è svolta ieri con i vertici di Autostrada dei Fiori, tra cui l’amministratore delegato Federico Lenti, e alla presenza dell’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone e dei tecnici del Dipartimento Infrastrutture.

Il tavolo tecnico era stato convocato con urgenza dalla Regione a seguito della situazione di criticità che si era registrata domenica 4 giugno sulla tratta Savona-Ventimiglia, con code che hanno superato i 21 km nell’anello del savonese.

«C’è anche un compattamento dei lavori in corso – ha aggiunto Toti – per cui mano a mano che ci avvicineremo alle settimane estive più calde, dal punto di vista turistico e meteorologico, i cantieri chiuderanno in media con una settimana di anticipo, per arrivare alla rimozione complessiva di tutti gli scambi di carreggiata entro la terza settimana di luglio anziché a fine luglio come inizialmente previsto».

«Il nuovo piano straordinario che abbiamo presentato oggi alla Regione Liguria testimonia l’impegno di Autostrada dei Fiori per agevolare il più possibile i flussi di traffico lungo la tratta Savona-Ventimiglia gestita in concessione», spiega l’ad Lenti.

Nello specifico, il piano straordinario illustrato ieri prevede la rimozione di tutti i cantieri tra Imperia e Savona in direzione Genova nei weekend, a partire dalla prossima domenica 11 giugno, per agevolare il flusso di traffico di rientro.

Gli interventi di ammodernamento delle gallerie Poggi e Barbarossa tra Imperia Ovest e Arma di Taggia saranno conclusi con 15 giorni di anticipo – nuovo termine lavori 14 luglio – e di sette giorni quelli riguardanti la galleria Amoretti tra Arma di Taggia e Sanremo – nuovo termine lavori 21 luglio.

In aggiunta, Autostrada dei Fiori sospenderà da lunedì 12 giugno fino alla metà di settembre la partenza dei cantieri per l’ammodernamento delle barriere di sicurezza sui viadotti Aregai e Cipressa situati tra Imperia Ovest e Arma di Taggia e per le verifiche strumentali sulle gallerie presenti sulla stessa tratta.

Autostrada dei Fiori ha inoltre confermato la sospensione di tutti i cantieri lungo la A10 Savona- Ventimiglia (confine francese) per il periodo estivo a partire dal 28 luglio fino a metà settembre 2023.

Il governatore ligure valuta il piano “piuttosto convincente”. «Ovviamente continueremo a monitorarlo − ha sottolineato Toti − per vedere gli esiti nelle giornate a venire, anche perché siamo di fronte a flussi di traffico e di turisti superiori a tutti i modelli storici su cui vengono pianificati i cantieri».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here